Demo Prova Link
Le Guide "fai da te" di Idaf
Consulta le Guide per questo modello

Autore Topic: Mondeo MK3 (vers.2000/2007) 2.0 TDCI 115 CV - Vuota sotto i 1800 giri  (Letto 5628 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

durfix

  • Visitatore
Ho una moneo 2.0 tdci 115 Cv, la macchina è perfetta e mi piace molto. L'unico problema riscontrato sulle salite di montagna e che in seconda e terza sotto i 12800 giri la macchina fa un po' fatica a riprendere, se non guidi con il piede un po' pesante rischi di dover mettere anche la prima sui tornanti.
Vi risulta?? Vorrei sentire il parere di qualche altro possessore di Mondeo con la mia stessa motorizzazione.

Ciao e grazie
Claudio
« Ultima modifica: 14 Febbraio 2014, 21:23:38 da roper »

durfix

  • Visitatore
Mondeo 2.0 tdci 115 Cv vuota sotto i 1800 giri
« Risposta #1 il: 05 Ottobre 2006, 18:57:29 »
scusate ho sbagliato a digitare al posto di "in seconda e terza sotto i 12800 giri" leggi "in seconda e terza sotto i 1800 giri"
Ciao
Claudio

Offline seraph

  • New Entry
  • In Idaf da: Lug 2007
  • Post: 11
Mondeo 2.0 tdci 115 Cv vuota sotto i 1800 giri
« Risposta #2 il: 02 Agosto 2007, 19:50:56 »
Citazione da: durfix
scusate ho sbagliato a digitare al posto di "in seconda e terza sotto i 12800 giri" leggi "in seconda e terza sotto i 1800 giri"
Ciao
Claudio
La tua auto ha  poco coppia per quello nelle salite fa un po di fatica! L'unico rimedio è far rimappare la centralina. Avresti un incremento notevole di potenza senza danni al motore. E risolveresti in modo drastico il problema delle salite.
Ciao

Offline Marcone

  • New Entry
  • In Idaf da: Ott 2007
  • Post: 28
Mondeo 2.0 tdci 115 Cv vuota sotto i 1800 giri
« Risposta #3 il: 01 Ottobre 2007, 13:03:08 »
Ciao!

Posseggo la tua stessa macchina, e posso spiegarti il eprchè di questo "inconveniente", visto che ci lavoro tutti i giorni in concessionaria..

il Duratorq DI come il nostro ha l'anticipo variabile della pompa che coincide più o meno con i 1800-2000 rpm, dove poi entra in azione anche seriamente il turbo, quindi prima di tale soglia l'iniezione rimane un filo "ritardata" per evitare battiti quando si affonda il gas.

il C-Rail ha eliminato questo difetto in larga parte.

io lascerei stare qualsiasi tipo di elaborazione alla centralina, non mi fido mai troppo, e perchè girano motori del genere con 390.000 km che vanno come dei gioielli..

ciao!

Offline uele

  • New Entry
  • In Idaf da: Ago 2007
  • Post: 35
Mondeo 2.0 tdci 115 Cv vuota sotto i 1800 giri
« Risposta #4 il: 24 Ottobre 2007, 23:49:58 »
Citazione da: Marcone
Ciao!

Posseggo la tua stessa macchina, e posso spiegarti il eprchè di questo "inconveniente", visto che ci lavoro tutti i giorni in concessionaria..

il Duratorq DI come il nostro ha l'anticipo variabile della pompa che coincide più o meno con i 1800-2000 rpm, dove poi entra in azione anche seriamente il turbo, quindi prima di tale soglia l'iniezione rimane un filo "ritardata" per evitare battiti quando si affonda il gas.

il C-Rail ha eliminato questo difetto in larga parte.

io lascerei stare qualsiasi tipo di elaborazione alla centralina, non mi fido mai troppo, e perchè girano motori del genere con 390.000 km che vanno come dei gioielli..

ciao!
Ciao, vorrei farti una domanda:

- Ho provato ad aumentare la pressione turbo agendo sull'asta filettata, ma ho notato che se vado ad accorciare la sua escursione (e quindi riduco l'apertura delle palette della geometria variabile) la macchina stranamente va di meno, anche se non taglia di netto e va in recovery come mi aspettavo.
Purtroppo il vecchio proprietario aveva gia' modificato la posizione dell'asta quindi mi e' impossibile risalire alla posizione originale. Puoi  dirmi come regolarla al meglio perfavore ? Grazie mille.
Nati non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza

Offline uele

  • New Entry
  • In Idaf da: Ago 2007
  • Post: 35
Mondeo 2.0 tdci 115 Cv vuota sotto i 1800 giri
« Risposta #5 il: 30 Ottobre 2007, 17:10:52 »
Citazione da: uele
Citazione da: Marcone
Ciao!

Posseggo la tua stessa macchina, e posso spiegarti il eprchè di questo "inconveniente", visto che ci lavoro tutti i giorni in concessionaria..

il Duratorq DI come il nostro ha l'anticipo variabile della pompa che coincide più o meno con i 1800-2000 rpm, dove poi entra in azione anche seriamente il turbo, quindi prima di tale soglia l'iniezione rimane un filo "ritardata" per evitare battiti quando si affonda il gas.

il C-Rail ha eliminato questo difetto in larga parte.

io lascerei stare qualsiasi tipo di elaborazione alla centralina, non mi fido mai troppo, e perchè girano motori del genere con 390.000 km che vanno come dei gioielli..

ciao!
Ciao, vorrei farti una domanda:

- Ho provato ad aumentare la pressione turbo agendo sull'asta filettata, ma ho notato che se vado ad accorciare la sua escursione (e quindi riduco l'apertura delle palette della geometria variabile) la macchina stranamente va di meno, anche se non taglia di netto e va in recovery come mi aspettavo.
Purtroppo il vecchio proprietario aveva gia' modificato la posizione dell'asta quindi mi e' impossibile risalire alla posizione originale. Puoi  dirmi come regolarla al meglio perfavore ? Grazie mille.
Alla fine facendo varie prove e con un po' di pazienza ho trovato il settaggio migliore:
Mettendomi a 1.700-1.800 giri in 4° marcia e aprendo tutto il gas
- In pianura / leggera salita spinge bene su tutto l'arco dei giri.
- In salita spinge bene fino a 2.100 giri, per poi ridurre la spinta (di sicuro perche' interviene il limitatore di coppia) per poi rispingere progressivamente.
Certo la cosa migliore sarebbe collegare un manometro per verificare la reale pressione, ma a prima vista non ci sono predisposizioni nei manicotti (ed io non ho intenzione di bucare)
Nati non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza

Offline deca86vr

  • Fordista Novello
  • *
  • In Idaf da: Ago 2007
  • Post: 60
Mondeo 2.0 tdci 115 Cv vuota sotto i 1800 giri
« Risposta #6 il: 01 Dicembre 2007, 15:40:41 »
Salve a tutti, io Possiedo una Mondeo  2.0 Tddi 115 cv del 2002: il piccolo vuoto che ha intorno ai 1800 lo avevo già notato, ma immaginavo rigurdasse la turbina come spiegato dagli espertoni qui sopra ;p ma un altro problemino che invece proprio non mi spiego, è un leggero calo di corrente (Mi sembra di veder calare leggermente per un attimo la luminosità dei fari) che avviene appena rilascio l'acceleratore dopo una acceleratina un po' più spinta del solito. Che sia solo la variazione di assetto causata dall'improvvisa decelerazione per il cambio marcia? Onestamente non mi sembra...

Offline Davmax

  • Super Fordista
  • *****
  • In Idaf da: Apr 2007
  • Post: 3561
Mondeo 2.0 tdci 115 Cv vuota sotto i 1800 giri
« Risposta #7 il: 01 Dicembre 2007, 15:48:39 »
Ciao Deca,

escludendo che sia un'effetto dovuto alla modifica di assetto della tua Mondeo potrebbe essere una questione di batteria, io direi di dare una bella pulitina ai contatti della stessa con lo spazzolino di ferro poi ingrassali bene con grasso denso.
Potrebbe anche essere che sia proprio la batteria sul viale del tramonto e che presto vada sostituita, io direi una bella 74/75 ampére poi vedi tu.

CIAO!
Quando va che quasi basta... non toccar se no si guasta!!!

Offline deca86vr

  • Fordista Novello
  • *
  • In Idaf da: Ago 2007
  • Post: 60
Mondeo 2.0 tdci 115 Cv vuota sotto i 1800 giri
« Risposta #8 il: 01 Dicembre 2007, 16:46:56 »
Ovviamente io e la mia testina da brodo abbiamo dimenticato di specificare che ho sostituito la bateria da un paio di settimane, monto una 85 Ah...

Offline Davmax

  • Super Fordista
  • *****
  • In Idaf da: Apr 2007
  • Post: 3561
Mondeo 2.0 tdci 115 Cv vuota sotto i 1800 giri
« Risposta #9 il: 01 Dicembre 2007, 18:10:27 »
Ah ok! :D

Dunque una bella 85 ampére mica male!
L'alternatore in che stato è? Potrebbe aver bisogno di una pulita anche solo ai contatti oppure di essere rigenerato.
Il difetto te lo fa da tempo oppure da quando hai montato la batt. nuova? Perchè 85 ampére sono una misura "importante" potrebbe essere sempre l'alternatore che sotto sforzo non risce a caricare, percui alla fine hai una 85 che ti rende come una 50, ma le mie sono solo ipotesi potrei dire delle cazz...ate bisognerebbe vedere l'auto.

Altra domanda... motore acceso, luci accese, se tiri giù i finestrini elettrici diminuisce la luminosità del quadro?


Hai fatto una diagnostica di bordo per vedere se hai dei DTC? (non è una malattia.... sono i codici di errore :D:D:D registrati nella centralina).
Quando va che quasi basta... non toccar se no si guasta!!!

Offline deca86vr

  • Fordista Novello
  • *
  • In Idaf da: Ago 2007
  • Post: 60
Mondeo 2.0 tdci 115 Cv vuota sotto i 1800 giri
« Risposta #10 il: 27 Dicembre 2007, 10:42:56 »
Ho finalmente trovato il tempo di controllare se ci sono errori nella centralina, ma non ne segnala, quindi non appena ne avrò il tempo darò un'occhiata all'alternatore, tanto volevo pure dare un'occhiata alle cinghie, credo ce ne sia una rumorota, sento una specie di vibrazione quando è fredda... Cmq la luminosità del quadro è perfettamente stabile, non cala manco ad abbassare i 4 vetri contemporaneamente! Anche se devo dire che pure con la 85 Ah la mattina fatica alquanto ad accendersi anche dopo aver riscaldato 2 volte le candelette...

Offline legis

  • Amministratore
  • Fordista Sovrano
  • *******
  • In Idaf da: Giu 2006
  • Post: 16507
  • Auto: Focus I
  • Motore: 1.8 tdci 115cv
  • Anno: 2003
  • Alimentazione: Diesel
  • Allestimento: Zetec
Mondeo 2.0 tdci 115 Cv vuota sotto i 1800 giri
« Risposta #11 il: 27 Dicembre 2007, 15:10:59 »
Ciao,
Ma le hai cambiate mai le candelette?
Guarda che spesso quelle sono sinonimo di difficoltà per l'avviamento a freddo!!

Ciao
:icon_lol: La fortuna favorisce la mente preparata  :icon_lol:

ENTRA NEL MIO GARAGE