Autore Topic: Assassin’s Creed in pellicola: Cinema e videogiochi a braccetto.  (Letto 1147 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline ROPER

  • Admin FB Page
  • Moderatore
  • Fordista Sovrano
  • ******
  • In Idaf da: Feb 2011
  • Post: 6407
  • Età: 54
  • Località: Genzano Di Roma
  • Quando il denaro parla, tutte le lingue tacciono.
    • Il mio garage
  • Auto: Mondeo
  • Motore: 2.0 tdci 163cv
  • Anno: 2012
  • Alimentazione: Diesel
  • Km: 50.000 - 100.000
  • Allestimento: Titanium Pack
  • Colore: Polvere di luna
  • Idafizzato: SI
Ha ispirato romanzi, fumetti e cortometraggi, l’amatissimo videogioco Assassin’s Creed che non si è fatto mancare neanche l’approdo al grande schermo. La saga, con i suoi intrecci incredibili, può rivivere finalmente con attori veri ed affermati i quali potranno dare ancora visibilità ad uno dei gameplay più famosi della storia.
Cappuccio in testa, lame affilate, corse incredibili, appostamenti e nascondigli, sono il sale del gioco e lo saranno sicuramente sotto forma di lungometraggio. I botteghini potranno, ancora una volta, rendere omaggio al mondo dei videogiochi. Quello che un tanto tempo fa sembrava una cosa più o meno assurda, si riconferma col soggetto Assassin’s Creed.
L’horror cosiddetto survival Resident Evil, lo sparatutto Max Payne, ma anche l’online game Battlestar Galactica di Bigpoint, sono stati dei precursori niente male che hanno aperto, o allargato a 6 corsie, la strada del binomio vincente tra il buon vecchio cinematografo e il baldo giovane mondo dei videogames.
D’altronde questi ultimi servono su un piatto d’argento degli elementi che sono assolutamente condivisi con il grande schermo: una storia avvincente, un’interfaccia grafica che può suggerire l’aspetto estetico del film, un ambiente sonoro che indica il mood della soundtrack e tanto altro.
Per la verità, alcuni potrebbero storcere il naso di fronte ad un leone come il cinema che si piega a logiche e dinamiche “giocherecce” e, secondo luogo comune, alle storie poco sviluppate dei videogames.
L’eventuale risposta però sarebbe davvero molto semplice: gli ambienti virtuali creati per console e PC hanno delle trame alle loro spalle talmente, a volte, contorte, intrecciate e ben strutturate da far impallidire le migliori pagine di Beautiful.
A dire il vero, quasi nessuno più si stupisce di questo passaggio di testimone tra questi due mondi così diversi. Tantomeno gli addetti ai lavori di videogames e cinema che gongolano davanti ad una “partnership” molto, molto fruttuosa.
La mente è come un paracadute, funziona solo se si apre.



IDAacebook Page

Offline hirikara

  • New Entry
  • In Idaf da: Ago 2014
  • Post: 0
  • Auto: C-Max I
  • Motore: 1.3 70cv
  • Anno: 2001
  • Alimentazione: Metano
Re:Assassin’s Creed in pellicola: Cinema e videogiochi a braccetto.
« Risposta #1 il: 21 Agosto 2014, 13:02:03 »
good idea

Offline ernesto

  • Fordista Sovrano
  • ******
  • In Idaf da: Mar 2011
  • Post: 12470
  • Età: 52
  • Località: cappelle sul tavo
  • ogni giorno è un nuovo giorno
  • Auto: Focus II
  • Motore: 2.0 tdci 136cv
  • Anno: 2008
  • Alimentazione: Diesel
  • Allestimento: titanium
  • Colore: Grigio Mare (met)
  • Idafizzato: SI
Re:Assassin’s Creed in pellicola: Cinema e videogiochi a braccetto.
« Risposta #2 il: 21 Agosto 2014, 18:36:45 »
good idea
A CHI VUOI PRENDERE IN GIRO?
focus MK 2,5 tdci 2.0   136 CV
cruise control illuminato, svuota tasche illuminato, cassetto illuminato, bracciolo illuminato con spia, cofano illuminato, pozzetti ant e post illuminati, coral monza 165mm, specchietti esterni con led, clacson su piastrine argentate