Autore Topic: L'OLIO MOTORE...l'amico fedele...  (Letto 28600 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline legis

  • Amministratore
  • Fordista Sovrano
  • *******
  • In Idaf da: Giu 2006
  • Post: 16507
  • Auto: Focus I
  • Motore: 1.8 tdci 115cv
  • Anno: 2003
  • Alimentazione: Diesel
  • Allestimento: Zetec
Re: L'OLIO MOTORE...l'amico fedele...
« Risposta #35 il: 30 Maggio 2010, 17:00:58 »
Carissimo hai citato Giacosa....
Ma tu quel libro lo hai originale?? Io ho quello di google :(
:icon_lol: La fortuna favorisce la mente preparata  :icon_lol:

ENTRA NEL MIO GARAGE

Offline Fordream

  • Fordista Novello
  • *
  • In Idaf da: Mag 2010
  • Post: 117
Re: L'OLIO MOTORE...l'amico fedele...
« Risposta #36 il: 30 Maggio 2010, 17:44:50 »
Si...edizione ULRICO HOEPLI...ing. Dante Giacosa.:MOTORI ENDOTERMICI - settima edizione. Anno 1953 (non ero ancora nato)

Acquistata da qualcuno presso la libreria Marcoaldi, Via Nazionale 55 - Roma.
Regalatomi 30 anni fa da un Capitano dell'Esercito...!
E' una bibbia dei motori...poi Giacosa...un guru...!


NE SONO GELOSISSIMO!

Offline legis

  • Amministratore
  • Fordista Sovrano
  • *******
  • In Idaf da: Giu 2006
  • Post: 16507
  • Auto: Focus I
  • Motore: 1.8 tdci 115cv
  • Anno: 2003
  • Alimentazione: Diesel
  • Allestimento: Zetec
Re: L'OLIO MOTORE...l'amico fedele...
« Risposta #37 il: 30 Maggio 2010, 18:27:19 »
Eh ho capito... Anche io ne sarei geloso ;)
:icon_lol: La fortuna favorisce la mente preparata  :icon_lol:

ENTRA NEL MIO GARAGE

Offline Fordream

  • Fordista Novello
  • *
  • In Idaf da: Mag 2010
  • Post: 117
Re: L'OLIO MOTORE...l'amico fedele...
« Risposta #38 il: 31 Maggio 2010, 07:36:41 »
RIASSUMENDO IL POST IN MANIERA (diciamo) TECNICA E DANDO UN SENSO AGLI ESEMPI ED ALLE LUNGHE (mie!) DISQUISIZIONI:


Secondo me questo riassunto è il più semplice che ci permette di avere un po' la soluzione ai nostri dubbi;
Poi ogni prodotto manifesta una propria reazione, ma difatti l'olio è un componente "parlante" del motore! (tratto dal mondo web!)



L'olio motore, componente fondamentale per il corretto funzionamento di un motore quattro tempi, viene a volte considerato come un accessorio più o meno scontato e poco degno della giusta attenzione. Esso ricopre invece il delicato ruolo di mantenere lubrificate tutte le parti fondamentali in movimento di un motore (albero motore, alberi a camme, trasmissione primaria, cambio, in alcuni casi anche organi della distribuzione e frizione), contribuendo in modo sensibile anche allo smaltimento del calore in eccesso, prodotto dal funzionamento del motore stesso.

Tale componente, secondo una filosofia progettuale ormai ben consolidata, assolve ai propri compiti in modo più o meno efficiente sia in base alle proprie intrinseche caratteristiche di progetto, sia e fortemente in base allo stato di degrado in cui si trova. L'olio motore è infatti una delle voci principali tra i materiali di consumo da sostituire in ogni intervento manutentivo programmato di ogni motore 4T.

Il degrado dell'olio è diretta conseguenza delle condizioni di funzionamento a cui è chiamato a lavorare.
Durante la sua vita, esso subisce innumerevoli cicli di riscaldamento e raffreddamento, quindi stress termici. Se le temperature raggiunte divengono eccessive viene facilitata l'ossidazione, quindi la rottura dei legami chimici, nonché l'evaporazione dei componenti più "leggeri" (molecole più piccole); la viscosità aumenta, la circolazione nel circuito è più difficoltosa, diminuisce la dissipazione di calore, si formano depositi e "lacche" che aderiscono sui componenti del motore, pregiudicandone il corretto funzionamento.

Il movimento degli organi meccanici (nelle moto anche dei cambi e soprattutto frizioni!) induce poi all'olio continue azioni meccaniche. Si possono perciò avere effetti a livello molecolare con anche la rottura di alcuni legami delle molecole più complesse o semplicemente la continua inclusione di aria (quindi ossigeno), con la formazione di bolle ed emulsioni che peggiorano le qualità adesive del film lubrificante sui componenti ed accelerano il processo di ossidazione.

Un altro motivo fondamentale di degrado dell'olio nei motori 4T è dovuto all'inquinamento da parte di agenti esterni. Si ha perciò l'accumulo del materiale d'usura dei dischi frizione, in caso di motori dotati di frizione a bagno nel medesimo olio motore (quindi la quasi totalità dei motori motociclistici). Inoltre, durante ogni ciclo termico (di ogni cilindro) si ha l'immissione di miscela aria/benzina in camera di scoppio e la generazione di gas combusti, composti da ossidi, residui di idrocarburi, vapore acqueo, ecc.

I pistoni sono dotati delle cosiddette "fasce elastiche" in primo luogo per garantire la compressione, ma con la secondaria e fondamentale funzione di separare la camera di manovella dai composti accennati. Tuttavia la tenuta di tali guarnizioni non è ovviamente impeccabile, né soprattutto è costante su tutto l'arco di un ciclo utile, nonché dipende dalla temperatura del motore; vi sono alcune situazioni (motore freddo, marcia in rilascio) in cui si ha un travaso di quelle sostanze tra camera di combustione e di manovella.

L'inquinamento dell'olio, definito anche come "diluizione" porta ad un degrado soprattutto delle capacità lubrificanti, per il semplice motivo che i componenti che si vanno ad aggiungere non sono preposti a tale scopo. Si ha poi una diminuzione della resistenza agli stress termici, sebbene la capacità di dissipazione del calore non venga in prima istanza ridotta particolarmente.

La diluizione ha poi il subdolo effetto di mascherare un reale consumo d'olio, dal momento che può portare a mantenere pressoché invariato il volume di liquido in coppa, avendo però, come detto, tutt'altre caratteristiche lubrificanti. In questi casi la classica "tirata" autostradale prolungata, quindi con una regimazione costante nel tempo delle temperature del motore, può portare all'evaporazione di molti di questi agenti inquinanti, col risultato di trovarsi con un basso livello in coppa... In generale, però, una diluizione copiosa per gli stessi motivi può portare invece ad un aumento del livello in coppa, quindi con aumento della pressione dell'olio ed un incremento di "blow-by" in cassa di aspirazione, con scompensi di carburazione, imbrattamento dei componenti di alimentazione (farfalle, iniettori), eccetera.

Un olio inquinato, diluito, può essere riconosciuto anche da un odore tipicamente simile alla benzina e da un consistenza al tatto meno..."oleosa" e più liquida. Oltre ai casi che si verificano sempre (ma che in fase di progetto si cerca di contrastare), situazioni che aumentano la possibilità di diluizione possono essere legate, ad esempio a difficoltà nel raggiungimento della temperatura ottimale del motore, come tragitti molto brevi con continue accensioni e spegnimenti, o anche avarie come il malfunzionamento della valvola termostatica.

Oppure banalmente uno stato di usura marcato di segmenti e raschiaolio non garantiscono più la tenuta necessaria (ma d'altra parte anche la compressione!). Nei motori ad iniezione elettronica può anche capitare che una pressione agli iniettori più bassa del dovuto induca la ECU ad allungare il tempo di iniezione, andando ad introdurre benzina per una fase troppo lunga, aumentando appunto il rischio di trafilamenti; anche se va detto che ciò è un problema reale più che altro in motori ad iniezione diretta (quindi, per ora, non motociclistici).

Infine, la configurazione del motore influisce sensibilmente: infatti, maggiore è il frazionamento, minore è, in generale, la dimensione dei pistoni e quindi la criticità di funzionamento delle fasce elastiche. Ecco quindi che un grosso monocilidrico vedrà prescritti intervalli di sostituzione dell'olio motore molto più brevi di un 4 cilindri di pari cilindrata.

La tecnologia chimica progredisce continuamente e lo studio di additivi e composizioni sempre meno sensibili a queste cause di degrado procede. Ma tali effetti non possono essere eliminati, perciò è sempre buona norma utilizzare un olio motore che si adatti al meglio alle caratteristiche del motore in oggetto, curandone con scrupolo la manutenzione. Una cattiva lubrificazione spesso può generare più danni di una guida ed un uso dissennato...



Offline Fordream

  • Fordista Novello
  • *
  • In Idaf da: Mag 2010
  • Post: 117
Re: L'OLIO MOTORE...l'amico fedele...
« Risposta #39 il: 31 Maggio 2010, 07:39:45 »
Per gli amanti delle prove (test professionale...scritto in inglese...ma ci fa capire la differenza della viscosità)

Linko un report comparativo per marchi (professionale) di prove oli su moto:

http://www.scribd.com/doc/2987050/2005-Study-of-Motorcycle-Oils

E' interessante vedere come cala la viscosità man mano che un olio invecchia (lavorando) in base a cicli motore o ore motore. (da pag 7 in poi...)



Cioè la carica di viscosità a freddo è elevata per tutti gli oli (caratteristiche di omologazione); a caldo e dopo ore di funzionamento (e qui subentra il test linkato) la viscosità si è modificata e varia da prodotto a prodotto, da casa a casa, da miscela a miscela, da pacchetto a pacchetto di additivo!



E DIRETTAMENTE DALLA CASTROL :


Cos’è la viscosità dell’olio?
La viscosità dell’olio si riferisce alla capacità dell’olio di scorrere e quindi di essere fluido a diverse temperature. Per i motori a 4 tempi, la viscosità è classificata secondo una gradazione che è sempre indicata sull’etichetta: per esempio SAE 10W-50 o SAE 20W-50. ATTENZIONE: è basata sulla misura della viscosità, ma non è misura della viscosità.

Il numero che precede la W si riferisce alla viscosità dell’olio a basse temperature. Il secondo numero si riferisce alla viscosità dell’olio a 100°C. In ogni caso, quanto più il numero è basso, tanto minore sarà la viscosità dell’olio in quelle determinate condizioni di temperatura.

La sigla è composta da 2 numeri separati dalla lettera W.


Bella botta di post...lo so! ;)
Tranquilli è finita.... :-X
« Ultima modifica: 31 Maggio 2010, 07:44:06 da Fordream »

Offline Fordream

  • Fordista Novello
  • *
  • In Idaf da: Mag 2010
  • Post: 117
Re: L'OLIO MOTORE...l'amico fedele...
« Risposta #40 il: 31 Maggio 2010, 08:09:03 »
MORALE DELLA FAVOLA:

Utilizzare sempre l'olio previsto da manuale d'uso e manutenzione; tutto questo spumone serve a dire questo, ma almeno a capirne le motivazioni tecniche e le prerogative che ne hanno fatto la base della scelta tecnica da parte dei progettisti.

Un olio, prima di essere messo in commercio viene testato a lungo...dalla Norvegia, alla Russia...dall'Africa...in Europa...nelle Americhe.

Nessuna casa automobilistica sottovaluta questa condizione tecnica...ne traccerebbe la propria fine commerciale...se un motore si rompe..se si rompono 1000 o 100.000 motori, nessun cliente FORD dirà...ma la colpa è della Motorcraft...o della KKK o Garret (turbine) o della Bosch...Delphi o Siemens per l'iniezione...tutti diranno che i motori FORD non sono buoni...quindi a prescindere da ogni cosa tutti identificano nella casa madre dell'auto...anche le colpe delle forniture.

Ci sono fior di ingegneri e collaudatori che fanno questo mestiere..per tutta la vita...e secondo voi..noi possiamo ritenere inutili queste cose?

Conclusione dell'ovvio..lo so...ma almeno l'ovvio ora potrebbe avere una spiegazione!

Poi le marche fanno la differenza della "performance" dell'olio, ma no della sua bontà basilare...un Castrol è un olio ingegneristico...uno Shell...anche...un'Agip sta per laurearsi...un Tamoil o un Total..sono oli buoni ...ma tutti in grado di fare il proprio mestiere....alla fine della fiera difettosità per olio non le senti tutti i giorni (o almeno non si capiscono)...ma ogni tanto senti qualcuno che si lamenta di dover cambiare la turbina...fumosità...ecc,ecc.

Oggi siamo nell'era in cui si rottamano motori ancora efficienti...ho visto rottamare una Renault 5 perfetta con 34.000 km...valeva più "da morta"..per gli econicentivi...oggi nessuno di noi arriva ad utilizzare un motore fino alla fine della sua vita tecnica...noi cambiamo auto...le coccoliamo...ma alla fine non le "sfruttiamo" nella loro disponibilità tecnica..e magari l'aver usato un olio al top che ti avrebbe permesso di fare 300.000 km...(e che mai farai)...nessuno di noi, ripeto, potrà mai pentirsi o vantarsi di aver usato il peggior o il miglior olio...questo fa la differenza tra tecnica e consuetudine..in cui ogni olio purchè lubrifichi..va bene...tanto a 300.000 km...non ci arriviamo!

Ma la tecnica è imprescindibile...sono come i consigli del medico per cui uno non dovrebbe fumare, bere, mangiare, non arrabbiarsi, non stancarsi, fare sport,avere il conto corrente sempre pieno di soldi, non farsi prendere dall'ansia...praticamente...non logorarsi ne usurarsi..peccato che non la pensa così la mia banca, il mio datore di lavoro...il mio popolo, la mia vita ;) Così vivi 100 anni, altrimenti si può morire prima...poi si è smentiti dal non fumatore, ricco e rilassato che a 40 anni sarà morto di infarto...o dal plurivizioso fumatore e "mbriaco"...che sarà morto a 100 anni! :'(

Tornando agli oli.....:
Condizione fondamentale è la specifica (API,SAE..ecc,ecc 5W,ecc,ecc) e se riportato sulla latta...il test di omologazione richiesto dalle case costruttrici (Ford,Vw, MB, Acea,ecc,ecc) un altro labirinto in cui districarsi ma che alla fine dicono la stessa cosa ma con linguaggi di omologazione diversi...!

Quindi...abbiate fede nei vostri manuali... :D

Non risparmiatevi mai niente sull'olio...i pochi euro di differenza...non valgono la sicurezza e la garanzia che un prodotto può dare rispetto ad un'altro...ovviamente, secondo me!
 :)

« Ultima modifica: 31 Maggio 2010, 13:16:24 da Fordream »

Offline Adam

  • New Entry
  • In Idaf da: Gen 2010
  • Post: 37
Re: L'OLIO MOTORE...l'amico fedele...
« Risposta #41 il: 31 Maggio 2010, 20:46:32 »
complimenti per tutti i tuoi post  ;)

che ne pensi degli additivi antiattrito e dei trattamenti PTFE?  ???

Offline Fordream

  • Fordista Novello
  • *
  • In Idaf da: Mag 2010
  • Post: 117
Re: L'OLIO MOTORE...l'amico fedele...
« Risposta #42 il: 02 Giugno 2010, 10:01:25 »
So di prendere qualche fischio..ma in assoluto io sono del parere che è meglio "sempre" un olio di qualità...piuttosto che oli medi e poi un trattamento.

L'olio è studiato ed è commercializzato già con una serie di additivi utili allo scopo "tecnico" della destinaizone di uso...turbine, raffrescamento, velocità, propietà captative e pulenti...ecc,ecc.

Le case automobilistiche, l'ho detto...mi ripeto,...provano oli a "gò-gò" anche solo quando cambiano un piccolo particolare nel motore; le case produttrici di lubrificati provano (e sottopongono) alle case automobilistiche nuovi prodotti...quindi è un miglioramento continuo, ed in questo periodo, direi anche abbastanza evoluto...insomma è più facile trovare olio top che olio scadente!
Magari si trova olio con specifiche diverse...ma mediamente buono!

Gli additivi del trattamento possono essere una variabile sconosciuta...ma come dicevo anche impercettibile...cioè non ne vedi mai la bontà o la inutilità..ma qui non mi voglio cimentare a dare la mia opinione, perchè giudicherei le scelte di molti e la tecnica delle aziende produttrici!

Sono favorevole, invece,agli additivi del sistema di alimentazione perchè tra i vari pieni e rifornimenti...ogni tanto si imbarca un po' di schifezza...allora...dargli una pulita o una lubrificazione ogni tanto, al sistema,...gli può fare bene!

E poi chiudo dicendo: tanti acquistano auto e scelgono il miglior prezzo...il miglior rapporto-qualità-prezzo...e si mettono in pace con la coscienza "propria e popolare" di aver fatto la scelta migliore...la scelta ottimale..e razionale;

Poi iniziano a cambiare i cerchi..il tuning..lo xenon...ecc,ecc, fino a quando la loro utilitaria da 11.000 euro sarà diventata..una macchina da 20.000 euro con una serie di riverniciature, modifiche ecc,ecc.

Resta il concetto di aver speso poco di partenza e tanto durante...allora mi chiedo...ma non era meglio partire da una macchina full optionals subito da 20.000 e magari di segmento diverso già da prima e pure di un marchio premium!?

Ma la coscienza cozza col fatto di avere la presunzione di comprarsi una bella e buona macchina..da subito...perchè a conti fatti...avere una Fiesta o un moto tutta tuning...sempre Fiesta è....e se ci hai messo l'oro...sempre Fiesta è!
E allora se uno ha speso soldi...alla fine ne aveva le possibilità in partenza..o no!
Ed assistiamo a utilitarie ...ridotte a supercar...dai fanali e carrozzerie più strambalate e assurde...non me ne voglia chi ama queste modifiche...è un discorso lungo...il mio, lasciamo perdere, mi stavo buttando OT...mi censuro da solo!

CHE CI AZZECCA?
A cosa serve fare un trattamento olio se uno per la vita del motore della sua macchinetta ci mette sempre olio top..100% sintetico...magari Castrol..o altro grande marchio...sinonimo di affidabilità?

Voglio dire...a cosa serve pagare un trattamento olio risparmiandosi 10 euro ad ogni tagliando e poi pagare il trattamento tutto di un colpo....con relativi dubbi sui benefici...!

A cosa serve andare dal medico (il trattamento)...se vizi e stravizi (olio scadente...colesterolo e sale) ti flagellano il fisico!

Meglio ridistribuire il costo del trattamento sulla scelta di oli di qualità ad ogni intervallo di cambio olio...ed il motore vi ringrazierà!

Magari no...le aziende che vendono trattamenti...ma questa è un'altra storia...e questa è anche una mia opinione...non condivisisbile..ma libera!
 ;) :-[
« Ultima modifica: 02 Giugno 2010, 10:08:43 da Fordream »

Offline Adam

  • New Entry
  • In Idaf da: Gen 2010
  • Post: 37
Re: L'OLIO MOTORE...l'amico fedele...
« Risposta #43 il: 03 Giugno 2010, 19:53:50 »
io da quando l'ho comprata (focus 1.8tdci 93000km dichiarati, chissa quanti sono reali) uso Royal Purple 5W30 e antiattrito ZX1, ora mi appresto al tagliando dai 165000km e stavo pensando di mettere un trattamento al PTFE per recuperare un pò di compressione, dici che sbaglio?

Offline Autogold

  • Negozio Online
  • Fordista Esperto
  • *
  • In Idaf da: Apr 2010
  • Post: 533
    • AUTOGOLD.it
Re: L'OLIO MOTORE...l'amico fedele...
« Risposta #44 il: 04 Giugno 2010, 02:12:02 »
Puoi perfettamente effettuare un buon trattamento al teflon.

Il PTFE è perfettamente compatibile con lo ZX1...e anche con l'olio Royal Purple

Offline Autogold

  • Negozio Online
  • Fordista Esperto
  • *
  • In Idaf da: Apr 2010
  • Post: 533
    • AUTOGOLD.it
Re: L'OLIO MOTORE...l'amico fedele...
« Risposta #45 il: 04 Giugno 2010, 02:23:54 »
Certamente: la prima cosa è utilizzare un olio di qualità.

Anche come trattamenti-motore: scegliere sempre prodotti sicuri e testati.


Il teflon è per esempio molto utile soprattutto nei momenti critici dell'usura, nelle partenze.
E' lì che si crea la maggior parte dell'usura di un motore ed è proprio lì che lavora il PTFE, in quanto lo strato è presente anche in assenza di olio. Quindi, dove l'olio ancora non circola a dovere, c'è il teflon che va a ridurre l'attrito, per la sua presenza "permanente".

Il PTFE non è infatti propriamente un additivo per olio; usa l'olio come veicolante per nadare a trattare il metallo, ricoprendolo.

Offline Fordream

  • Fordista Novello
  • *
  • In Idaf da: Mag 2010
  • Post: 117
Re: L'OLIO MOTORE...l'amico fedele...
« Risposta #46 il: 04 Giugno 2010, 21:05:45 »
Non è una mia materia "i trattamenti" ;)

Offline fofone

  • Fordista Novello
  • *
  • In Idaf da: Mar 2009
  • Post: 181
Re: L'OLIO MOTORE...l'amico fedele...
« Risposta #47 il: 18 Dicembre 2010, 12:44:51 »
L'olio richiesto dalla nostre ha la specifica A1. Detta specifica indica olii a bassa viscosità con scarso attrito. Non guardate la gradazione. Ci sono tanti 5-30 ma sono tutti in a3 (elevata resistenza all'usura sia pur con alto attrito) e a4 (come prima+basse ceneri).

I 5-40 poi sono tutti a4.

Come a1 esiste il ford e poca altra roba tipo il magnatec 5-30 A1 (si chiama proprio così)
http://www.castrol.com/castrol/sectiongenericarticle.do?categoryId=9026283&contentId=7048455

Attualmente l'a1 è molto difficile da trovare (usato solo da ford e jaguar).
E' comparsa una nuova specifica da poco, la A5. Questa oltre ad essere a basse ceneri e elevata resistenza ha una attenzione verso il basso attrito. E' molto più facile da trovare.
Quindi nei centri commerciali compro sempre l'A5, tipo il total da poco tolto dall'offerta auchan. Mi trovo benone ed è molto simile ad un A1 ad orecchio....

In questi 160k km ho provato
-motorcraft 5-30
-10-40
-5-40 vari
-5-30 vari

Quindi quando dico ad orecchio è per "sensazioni"....magari anche soggettive e quindi solo indicative.
Preciso che non è che con un 10-40 l'auto si scioglie nè che si usura o altro....dico solo che se due olii costano uguale magari posso scegliere (se informato) quello più adatto. Poi magari l'auto la butto cmq col motore sano solo perchè mi sono innamorato di un'altra Sorriso

http://www.elf-lubrificanti.it/lub/lubitalia.nsf/VS_SWIPSA/07983E429DEE51A4C125717A003BD6B9?OpenDocument&UNI=C12570D60045A10DC12570960052BCA6&

La lettera B identifica i diesel....ma il discorso fatto prima non cambia

Offline Sonar

  • New Entry
  • In Idaf da: Feb 2012
  • Post: 29
Re:L'OLIO MOTORE...l'amico fedele...
« Risposta #48 il: 13 Marzo 2012, 13:43:33 »
Vorrei solo conoscere la differenza dell'olio Ford 5W30 tra formula F e formula E
Grazie. :D

Offline pinulandia

  • Fordista Esperto
  • ***
  • In Idaf da: Dic 2010
  • Post: 944
  • Età: 41
  • Località: Corbetta
  • Con Simoncelli nel cuore!!!
Re:L'OLIO MOTORE...l'amico fedele...
« Risposta #49 il: 13 Marzo 2012, 15:03:11 »
Ma alla fine di tutto sto popò di topic io tra meno di 1000km devo cambiare l'olio alla mia fofo2 restyling 1.6 tdci del 2010. che olio devo mettere? un 5w30 formula f o formula e?

Offline principedeimeccanici

  • Fordista Sovrano
  • ******
  • In Idaf da: Mar 2008
  • Post: 18552
  • Età: 33
  • Località: Castel Goffredo
  • Luca
    • Garage del Principe
  • Auto: Focus I
  • Motore: 1.8 tddi 90cv
  • Anno: 2002
  • Alimentazione: Diesel
  • Km: 150.000 - 200.000
  • Allestimento: Ambiente
  • Colore: Magnum Grey
Re:L'OLIO MOTORE...l'amico fedele...
« Risposta #50 il: 13 Marzo 2012, 15:30:07 »
Formula F.

Il formula E  mi pare fosse semi sintetico e alla ford non lo danno più. 


;) Miglior consumo registrato?!Boh, ho il piede troppo pesante!!!!!!!!!;) 

8) Focus 1.8 TDdi...Semplicemente unica!!! 8)

Offline pinulandia

  • Fordista Esperto
  • ***
  • In Idaf da: Dic 2010
  • Post: 944
  • Età: 41
  • Località: Corbetta
  • Con Simoncelli nel cuore!!!
Re:L'OLIO MOTORE...l'amico fedele...
« Risposta #51 il: 13 Marzo 2012, 17:11:31 »
Ok allora vado a botta sicura!

Offline Daniele978

  • Fordista Esperto
  • ***
  • In Idaf da: Feb 2012
  • Post: 915
  • Età: 43
  • Località: Udine
  • Auto: Focus II
  • Motore: 1.6 tdci 90cv
  • Anno: 2005
  • Alimentazione: Diesel
  • Km: 150.000 - 200.000
  • Idafizzato: SI
Re: L'OLIO MOTORE...l'amico fedele...
« Risposta #52 il: 08 Aprile 2012, 19:03:59 »
tatattattataàààatatttaààààà....qual'è il miglior olio?

Ma secondo voi esiste questo o quel miglior olio?

Una volta le compagnie petrolifere mondiali erano chaimate le 7 sorelle..in pratica perforavano mezzo mondo ed avevano in mano i 3/4 del petrolio mondiale...loro erano benzina e olio...oggi è quasi uguale...in pochi producono...tanti commercializzano...

 http://www.scudit.net/mdmattei7sor.htm

Allora Shell è una compagnia petrolifera mondiale, sposnsor Ferarri ed originale su Ducati...vuoi che faccia schifo? Texaco, Valvoline...BP....Aral...Agip...Total...Elf....ma ci rendiamo conto di cosa parliamo! Compagnie come la ESSO...!

Motorcraft per FORD....Nissanoil..per le Nissan...ecc,ecc...oggi i lubrificanti sono tutti buoni...anche se forniti da altre aziende!

IN ASSOLUTO IO PREDILIGO IL CASTROL.[/color]..perchè questa compagnia ha i laboratori numeri uno al mondo, effettua prove continue, è all'avanguardia internazionale..studia i pacchetti degli additivi...è l aregina assoluta della tecnica di lubrificazione...lo era ...lo è ...lo sarà.

Non generalizzo ne banalizzo...ma vi rendete conto dei mega marchi che ci sono in giro?

Su ne ho citato solo qualcuno...ci sono differenze tecniche tra un marchio all'altro...ma rientrano tutti nello standard...però a livello popolare comprensivo è inutile parlarne...è meglio capire prima le specifiche piuttosto che la chimica....gli additivi...l'eccellenza di un olio

Oggi bisogna saper scegliere la giusta specifica quindi se il manuale dice 5W30...quello "adda esse" nelle secifiche di omologazione siano queste Ford...VW...Mercedes..ecc,ecc...e SINTETICI...costano 3 euro in più....pari a 12 euro in un anno...ma fatemi il piacere...diceva Totò!


La cosa buffa è che tutti sanno questo discorso ovvio...ma tutti "si sono creduti" più dritti dei tecnici e si sono affidati a meccanici superficiali o ad iniziative economiche da scaffale di supermercato con oli anonimi..... ed ognuno ha messo nella sua vita olio scadente in un motore...o diciamo ...non appropriato...e si aspetta da me...il "condono tecnico"


Sappiate leggere un olio nelle sue specifiche...interpretatelo e se da Motorcraft ci mettete Castrol...o Shell...l'importante è che sia quello previsto tecnicamente...non prendetela.... alla leggera!

E' FACILE...anzi FACILISSIMO...inutile ostinarvi...OLIO ORIGINALE E NELLE SECIFICHE RICHIESTE DAL COSTRUTTORE

...SONO AMMESSI MARCHI ALTERNATIVI MA BLASONATI ...FAMOSI...DI CUI VI e' CERTEZZA DI PROFESSIONALITA' e COMPETENZA (nonchè Know-how)

.........E NON FATE FINTA DI NON SAPERLO....IO VI HO RACCONTATO CIO' TANTO PER LA CONCLUSIONE DEL POST...ma è cosa OVVIA DI PARTENZA

.....AMICI l'olio BUONO è UN PRE-REQUISITO del motore...e non fatevi furbi...vi prego rimanete poco audaci...lassate perde scienza alternativa sull'olio...poi per carità motori e soldi sono i vostri...io non vendo olio :-X


Bene...vi saluto per questo post...è stata dura...lo so...speriamo di non ricevere la risposta...Gli oli sono tutti uguali... :'(


Io vi ho raccontato delle specifiche...non sono un commerciale...ma al grande marchio abbino grande olio...gli anonimi...sono anonimi ...e lo sappiamo tutti!
Per me gli olii sono tutti uguali  :).......Scherzo ford veramente incantevole come guida e davverop bravo nello spiegare tutto alle lettera. Bravo.
Comunque uso sempre olio consigliato dalla casa "OLIO MOTORE FORD FORMULA F" 5W30 ACEA A1  ;)
Focus II 1.6 Tdci 90 cv SW 2005, Grigio Polvere di Luna 5 porte, EGR flangiata solo meccanicamente, CDB con consumo momentaneo e cicalino cinture eliminato. Fiesta 1.25 Zetec 75 cv 2007, Celeste Tonic metallizzata 3 porte, chiusura automatica in corsa attivata.