Autore Topic: Intercettazioni Presidente della Repubblica  (Letto 926 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline focus style

  • Super Fordista
  • *****
  • In Idaf da: Mar 2007
  • Post: 4718
  • Età: 31
  • Auto: Focus II
  • Motore: 1.8 tdci 115cv
  • Anno: 2006
  • Alimentazione: Diesel
  • Idafizzato: SI
Intercettazioni Presidente della Repubblica
« il: 19 Luglio 2012, 08:41:49 »
PREMESSA


Non so se questo argomento è stato trattato e me lo sono perso, quindi, nel caso sia un doppione, si può tranquillamente chiudere il topic.

Cosa ne pensate di questa vicenda?
Io trovo ridicolo che chi ha fatto una battaglia contro Berlusconi e il tentativo di regolamentare l'uso delle intercettazione, adesso, stia cercando in tutti i modi di bloccare tale pratica. Napolitano in primis.
Ciò detto, però, ho anche un'altra mia idea. Ovvero credo che non sia in ALCUN MODO GIUSTIFICABILE l'intercettazione, sia telefonica che ambientale che di qualunque altro tipo, fatta ai vertici dello Stato italiano. Mi spiego (e non parlo di Berlusconi o Napolitano nello specifico, ma delle figure che rappresentano durante il loro mandato. Quindi anche un Monti, un Prodi, etc). Il Presidente della Repubblica ed il Presidente del consiglio dei ministri, insieme ai presidenti di camera e senato, sono le 4 figure più importanti del nostro ordinamento politico. Da esse passa la maggior parte delle decisioni che vengono prese per l'Italia e gli italiani. Quindi anche segreti di stato. Quei famosi documenti Top Secret, come li classifica la C.I.A. E trovo vergognoso che un magistrato posso ARBITRARIAMENTE intercettare queste figure.

RICORDATE SEMPRE CHE STO USCENDO DAL FATTO SPECIFICO E NON STO PARLANDO NE' DELL'ATTUALE PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA NE' DELL'ATTUALE, O DEL PRECEDENTE, PRESIDENTE DEL CONSIGLIO.


Voi che ne pensate?
« Ultima modifica: 19 Luglio 2012, 08:45:06 da focus style »

Offline ic乇ᄊム刀

  • Fordista Sovrano
  • ******
  • In Idaf da: Lug 2011
  • Post: 13515
  • Località: roma
  • Motore: 1.6 tdci 109cv
  • Anno: 2008
  • Alimentazione: Diesel
Re:Intercettazioni Presidente della Repubblica
« Risposta #1 il: 19 Luglio 2012, 11:58:34 »
che hai ragione...;)

Offline Claudio M

  • Aliseo, il Saggio.
  • Fordista Sovrano
  • ******
  • In Idaf da: Apr 2007
  • Post: 18003
  • Età: 60
  • Località: Taranto
  • Auto: C-Max I
  • Motore: 1.6 tdci 90cv
  • Anno: 2007
  • Alimentazione: Diesel
  • Allestimento: Ghia full optional intern
  • Idafizzato: SI
Re:Intercettazioni Presidente della Repubblica
« Risposta #2 il: 19 Luglio 2012, 12:10:35 »
Che presidenti ben migliori avrebbero esposto il petto, se nulla fosse da nascondere.

Ma di polvere sotto i tappeti aivoglia che ce ne'.

Fordista dal 1985.

Offline Tanus

  • Fordista Esperto
  • ***
  • In Idaf da: Ott 2011
  • Post: 676
  • Località: Brescia
  • Auto: Focus II
  • Motore: 1.6 tdci 90cv
  • Anno: 2008
  • Alimentazione: Diesel
Re:Intercettazioni Presidente della Repubblica
« Risposta #3 il: 19 Luglio 2012, 12:11:34 »
Che presidenti ben migliori avrebbero esposto il petto, se nulla fosse da nascondere.

Ma di polvere sotto i tappeti aivoglia che ce ne'.

per una volta concordo con quel che dici :P
"Il saggio sa di essere stupido, è lo stupido invece che crede di essere saggio". W.S.

FoFoII 1.6 TDci 90cv 2008.

Il mio garage:

Offline legis

  • Amministratore
  • Fordista Sovrano
  • *******
  • In Idaf da: Giu 2006
  • Post: 16424
  • Età: 37
  • Auto: Focus I
  • Motore: 1.8 tdci 115cv
  • Anno: 2003
  • Alimentazione: Diesel
  • Allestimento: Zetec
Re:Intercettazioni Presidente della Repubblica
« Risposta #4 il: 04 Dicembre 2012, 23:52:18 »
Che presidenti ben migliori avrebbero esposto il petto, se nulla fosse da nascondere.

Ma di polvere sotto i tappeti ai voglia che ce ne'.

E come poteva andare a finire se non così...

Da distruggere le intercettazioni delle telefonate con Mancino"
di AMDuemila - 4 dicembre 2012

Roma. I giudici della Corte costituzionale, dopo quattro ore di Camera di Consiglio, hanno accolto il ricorso presentato dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano contro la procura di Palermo in merito alle intercettazioni indirette di alcune conversazioni telefoniche tra il capo dello Stato e l'ex ministro dell'Interno Nicola Mancino, sottoposto a sorveglianza dai pm siciliani nell'ambito dell'indagine sulla trattativa Stato-mafia.

La Consulta ha sancito che “Non spettava” alla Procura di Palermo “valutare la rilevanza della documentazione relativa alle intercettazioni delle conversazioni telefoniche del Presidente della Repubblica” captate nell’ambito dell’inchiesta sulla trattativa Stato-mafia. Secondo la Corte Costituzionale, non spettava ai pm di Palermo “omettere di chiedere al giudice l’immediata distruzione” di tali intercettazioni, “ai sensi dell’articolo 271, terzo comma, cpp e con modalità idonee ad assicurare la segretezza del loro contenuto, esclusa comunque la sottoposizione della stessa al contraddittorio delle parti”. Nessun commento è giunto dai giudici palermitani. Il procuratore capo di Palermo Francesco Messineo ha detto: "Ne prendiamo atto. In ogni caso dovremo leggere le motivazioni". Queste verranno depositate a gennaio.

FONTE: Antimafia2000 http://www.antimafiaduemila.com/2012120440081/focus/trattativa-stato-mafia-accolto-il-ricorso-di-napolitano.html

Personalmente giudico le intercettazioni un mezzo utilissimo per contrastare la criminalità. Guai se non ci fossero. Questa vicenda però mi lascia l'amaro in bocca poichè se io non ho nulla da nascondere non vado ad attaccare quei Magistrati che rischiano la vita per lo stato.
Sono senza parole.
:icon_lol: La fortuna favorisce la mente preparata  :icon_lol:

ENTRA NEL MIO GARAGE

Offline ic乇ᄊム刀

  • Fordista Sovrano
  • ******
  • In Idaf da: Lug 2011
  • Post: 13515
  • Località: roma
  • Motore: 1.6 tdci 109cv
  • Anno: 2008
  • Alimentazione: Diesel
Re:Intercettazioni Presidente della Repubblica
« Risposta #5 il: 05 Dicembre 2012, 19:08:22 »
Citazione
Personalmente giudico le intercettazioni un mezzo utilissimo per contrastare la criminalità. Guai se non ci fossero. Questa vicenda però mi lascia l'amaro in bocca poichè se io non ho nulla da nascondere non vado ad attaccare quei Magistrati che rischiano la vita per lo stato.
Sono senza parole.

QUOTO.