Demo Prova Link
Le Guide "fai da te" di Idaf
Consulta le Guide per questo modello

Autore Topic: Storia e Versioni Ford Focus I.  (Letto 10428 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Titanium

  • Amministratore
  • Fordista Sovrano
  • *******
  • In Idaf da: Mag 2007
  • Post: 8020
  • Età: 37
  • Località: Legnago VR
  • Maurizio
    • Idaf.it
  • Auto: C-Max I
  • Motore: 1.8 tdci 115cv
  • Anno: 2006
  • Alimentazione: Diesel
  • Km: 100.000 - 150.000
  • Colore: Blu
Storia e Versioni Ford Focus I.
« il: 14 Gennaio 2009, 15:27:18 »
Focus I

La Focus è un'automobile prodotta dalla Ford Motor Company a partire dal 1998. Berlina di classe media e familiare, costituisce la naturale prosecuzione della Ford Escort, nel cui segmento si è andata a collocare dopo la fine della produzione di quest'ultima.
Lanciata in Europa nel 1998 e in Nord America nel 2000, la Ford Focus segue due linee di sviluppo diversificate, una per mercato: in Europa, infatti, dopo sei anni di attività la prima versione della Focus è uscita di produzione e al suo posto vi è una nuova serie di vetture completamente ridisegnate. In Nord America, invece, l’uscita dei nuovi modelli è stata ritardata al 2007 e le vetture attualmente circolanti sono un restyling di quelle del 2000 (anche se va notato che i modelli europei e quelli nord americani differiscono per molti aspetti esteriori, nonché per motorizzazioni).
Nel 1999 la Ford Focus è stata giudicata Auto dell’Anno europea; è stata inoltre la vettura più venduta nel mondo negli anni 2001 e 2002.

Prima Serie: 1998-2001

La prima serie della Ford Focus era dotata di airbag, ABS di serie nelle versioni di punta e finestrini elettrici. La lista degli optional comprendeva l'aria condizionata, il computer di bordo, il Tempomat, sedili a regolazione elettrica e anche l'ESP. Il design esterno adottava le soluzioni del New Edge Design lanciato con la Ford Ka.

La produzione della Ford Focus era collocata a Saarlouis (Germania), a Valencia (Spagna) e, da luglio 2002 a San Pietroburgo (Russia), a Hermosillo (Messico), a Pacheco (Argentina) e nel Wayne, Michigan (USA).
La Focus venne venduta in vari allestimenti: il base Ambiente, lo sportiveggiante Trend (successivamente denominato Zetec) e l'elegante e più costosa Ghia.

Questi allestimenti si distinguevano da differenze riguardanti gli esterni e gli interni del veicolo.
L'allestimento più ricco era senza dubbio il Ghia, il quale si distingueva esternamente non solo grazie alla presenza del logo sulle portiere posteriori, ma anche da inserti cromati, presenti nel porta targa posteriore e tra il paraurti anteriore e la mascherina.

Ma le differenze maggiori si trovavano internamente, il cruscotto era bicolore al contrario di come accadeva negli altri allestimenti (la parte superiore era sempre scura, ma la parte inferiore, i sedili e rivestimenti interni erano chiari). La plancia, il tunnel centrale e gli inserti nelle portiere erano in simil-radica, mentre la selleria era in velluto. volante, cambio, freno a mano e altri particolari erano rivestiti in pelle, le maniglie per l'apertura delle porte erano cromate e i vetri elettrici si trovavano anche nelle portiere posteriori. Anche gli specchietti retrovisori erano elettrici e la luce centrale anteriore aveva tre lampadine, quindi era più luminosa.

Subito sotto l'allestimento Ghia si trovava il Trend, che successivamente venne rinominato Zetec (come dai motori), il quale era più sportiveggiante rispetto alle altre versioni. Esternamente era distinguibile solo dalla differente mascherina a nido d'ape, dalla presenza di serie dei fendinebbia e dai cerchi in lega da 15 pollici a 5 razze sdoppiate. Internamente presentava plancia, tunnel centrale, pomello del cambio e finiture laterali delle portiere in plastica color acciaio opacizzato. Inoltre il quadro strumenti aveva un caratteristico sfondo color titanio.

Oltre al modello 5 porte, successivamente, nei primi mesi del 1999 venne commercializzato il modello 3 porte e anche soprattutto la versione station wagon, la quale fu il modello che diede più soddisfazione dal punto di vista delle vendite.
Questa prima versione venne sottoposta a crash test dell'EuroNCAP nel 1999 ottenendo il risultato di 4 stelle. Che le rese la macchina più sicura nel suo segmento in quel tempo.

Focus Restyling Prima Serie Restyling: 2001-2004

Nel novembre 2001, la Focus ricevette un leggero restyling. Nuovi fari anteriori con frecce integrate e anabbaglianti Xenon come optional, parafanghi e migliorie negli interni come il tunnel centrale così come alcuni cambiamenti nelle connessioni elettriche (in particolare l'installazione di alcuni sistemi della General Electric già in uso su altri modelli Ford).
Dal restyling nacque anche la Focus ST 170, equipaggiata con un 2.0 litri benzina da 173CV, cambio a sei rapporti, luci anteriori sportive, dischi dei freni maggiorati e telaio irrigidito.
I sedili vennero sostituiti da altri più sportivi e avvolgenti della Recaro. Nel novembre del 2002 venne introdotta anche la versione con propulsore funzionante a gas.

Ford Focus RS: 2002-2003

Ford Focus RSSempre nel 2002 venne introdotta la sportivissima Focus RS, RS sta infatti per Rally Sport la quale si ispirava al modello da corsa WRC allora guidato da Colin McRae, Carlos Sainz e Markko Märtin per gareggiare ai massimi livelli nel rally mondiale. La RS manteneva la base estetica del primo modello , quello non restilizzato, ma con un aggressivo look esterno.

La Focus RS era equipaggiata con il motore Duratec RS turbo di 2,0 litri, derivato direttamente dalla versione Duratec con 4 valvole per cilindro da 130 Cv che rappresentava il top di gamma tra le normali motorizzazioni a benzina, che raggiungeva così 215 CV (158 kW) a 5.500 giri/min. Con una coppia dal valore massimo di 310 N•m a 3.500 giri/min. Questi dati di prestazione si potevano così riassumere in un'accelerazione da fermo in 6,7 secondi per raggiungere i 100 orari, una velocità massima di circa 235 km/h, e di un incredibile frenata: da 160 km/h fino al completo arresto in soli 93 metri.

Focus RS raggiungeva inoltre un’accelerazione laterale costante di 0.94g nei test di sbandata assistita. Un risultato ottimo, se si pensa che era il derivato di una berlina familiare, con caratteristiche di tenuta di strada molto superiori rispetto alle concorrenti vetture sportive del tempo.

Era equipaggiata con numerosi componenti sportivi, tra i più famosi nel mondo delle competizioni: come i sedili avvolgenti griffati Sparco; i cerchi in lega leggera O.Z. da 18" gommati di serie con pneumatici Michelin 225/40R18 a profilo ultraribassato; i freni Brembo con dischi ventilati con pinze a quattro pistoncini; il differenziale sportivo della Quaife con compensazione automatica della coppia che individuava l'eventuale riduzione di coppia su una ruota anteriore, ridistribuendola per evitare il pattinamento ; il turbocompressore della Garrett Systems; gli ammortizzatori della Sachs Racing, la frizione dell'AP Racing; e il cambio a leva corta a sei rapporti racing.

La Focus RS venne limitata a 4.501 esemplari in tutto il mondo con solo due colorazioni: Blue Imperiale o Racing Blue. Ogni RS aveva il numero di serie stampato nella console centrale. La produzione venne cessata l'11 settembre 2003.

Ford Focus WRC: 1999-2005 

La prima Focus WRC venne realizzata nel 1999 per sostituire la Ford Escort WRC. Debuttò al rally di Monte Carlo con Colin McRae e Simon Jean-Joseph come piloti delle due vetture. Arrivarono immediatamente alle prime posizioni, registrando tempi record nei vari settori, ma l'uso di una pompa d'acqua illegale fece squalificare le due automobili dall'evento.

La Focus vinse la prima volta grazie a Colin McRae al Safari Rally Kenya con ben 15 minuti di distacco dalla seconda posizione, occupata dalla Toyota di Didier Auriol.
Nel 2003, per le competizioni della seconda parte della stagione, Ford realizzò una nuova versione chiamata Focus RS WRC 03. La vettura, grazie a un corpo alleggerito e a una nuova aerodinamica dei paraurti e alettoni, vinse numerose gare con Markko Märtin. Le versioni realizzate nel 2004 e 2005, non erano nient'altro che evoluzioni della 03.

Nel 2005, la Focus WRC non era più competitiva e passò una stagione senza vincite.

Motorizzazioni Prima Serie

Benzina:

1,4 l,16V (75 CV)
1,6 l,16V (100 CV)
1,8 l,16V (115 CV)
2,0 l,16V (130 CV)
2,0 l ST170 16V (173 CV)
2,0 l RS 16V (215 CV) Turbo

Diesel:
1,8 l, TDDI (75 CV)
1,8 l, TDDI (90 CV)
1,8 l, TDCI (100 CV) Common-Rail
1,8 l, TDCI (115 CV) Common-Rail

by Abega




« Ultima modifica: 07 Febbraio 2011, 16:04:44 da Titanium »
...il progresso è Ford...la passione è IDAF...

Offline costart68

  • Fordista Novello
  • *
  • In Idaf da: Mag 2011
  • Post: 54
  • Età: 47
  • Località: Roma
  • Vivi e lascia vivere!
Re: Storia e Versioni Ford Focus I.
« Risposta #1 il: 24 Maggio 2011, 10:35:33 »
Anche se è un po "vecchietta" la Focus 1 rimane una macchina meravigliosa che da grandi soddisfazioni!
Un felice possessore di una Ford Focus 1 sw tddi Zetec 90 cv del' 2001.

Offline Gabbito

  • New Entry
  • In Idaf da: Mag 2008
  • Post: 27
  • Auto: Focus I
  • Motore: 1.8 tddi 90cv
  • Anno: 1991-1999
  • Alimentazione: Diesel
  • Km: 150.000 - 200.000
  • Allestimento: Trend
  • Colore: Polvere di luna
  • Idafizzato: NO
Re: Storia e Versioni Ford Focus I.
« Risposta #2 il: 13 Giugno 2011, 15:49:45 »
Peccato per la biella rotta a 173000 Km!!! Per il resto una macchina riuscitissima!!!

Offline angeloct60

  • New Entry
  • In Idaf da: Feb 2011
  • Post: 1
Re:Storia e Versioni Ford Focus I.
« Risposta #3 il: 29 Novembre 2011, 09:27:36 »
telecomando di serie malfunzionante di puù dopo sostituzione pila. Qualcuno può aiutarmi a risolvere o capire di più?

Offline melyeclau

  • Fordista Sovrano
  • ******
  • In Idaf da: Ago 2011
  • Post: 5238
  • Età: 34
  • Località: Montelupo Fiorentino-Firenze
  • Claudio
  • Auto: Focus II
  • Motore: 2.0 145cv
  • Anno: 2008
  • Alimentazione: Benzina + GPL
  • Km: 50.000 - 100.000
  • Allestimento: Titanium+tit.pack+sec.pack
  • Colore: Black Panter
  • Idafizzato: SI
Re:Storia e Versioni Ford Focus I.
« Risposta #4 il: 29 Novembre 2011, 10:39:29 »
ciao intanto benvenuto, prova a postare il tuo problema nella giusta sezione! ciao

Offline Focvs89

  • Super Fordista
  • *****
  • In Idaf da: Gen 2011
  • Post: 2130
  • Età: 27
  • Località: Vittoria (RG)
  • Auto: Focus I
  • Motore: 1.8 tdci 115cv
  • Anno: 2001
  • Alimentazione: Diesel
  • Km: oltre 200.000
  • Allestimento: Zetec
  • Colore: blu metallizzato
  • Idafizzato: NO
Re:Storia e Versioni Ford Focus I.
« Risposta #5 il: 19 Gennaio 2012, 11:48:11 »
in famiglia ne abbiamo due: la mia 5 porte del 2001 1.8 tdci 115cv e quella di mio padre sw 1.6 16v benzina da 101 cv del 2003.
entrambi molto soddisfatti  ;)
FORD FOCUS 1.8 TDCi 115 cv ZETEC...


Offline custodino

  • New Entry
  • In Idaf da: Lug 2012
  • Post: 31
Re:Storia e Versioni Ford Focus I.
« Risposta #6 il: 27 Agosto 2013, 20:21:20 »
salve amici....e vero io fino a poco giorni fa avevo una ford focus 1.8 tddi 90cv anno 2000...raga... lo presa che aveva kilom...156mila....io cio fatto 350mila kilometri.... e andava ancora mai dato fastitio solo iniettori e basta che macchina..veramente pensate che dove sto io inverno fa meno 8 la mia ford con tutte le candelette bruciate partiva al primo colpo...3anni lo tenuta raga e mi piange il cuore per quella ford...ne o unaltra ma nn diesel ho una a benzina 1.6 16v anno 2002 lo presa per fargli l'impianto a gpl.....ma la differenza si nota molto dalla diesel a benzina la diesel ha piu spinta vado bene solo dal consumo...

Offline ellepi

  • New Entry
  • In Idaf da: Apr 2013
  • Post: 17
  • Località: Treviso
Re:Storia e Versioni Ford Focus I.
« Risposta #7 il: 10 Ottobre 2013, 13:46:56 »
Spero di porre la mia domanda nella sezione e nella discussione giusta.
Visto che sul libretto non c'è scritto niente e che in giro su internet non ho trovato informazioni al riguardo, mi sapreste dire la capacità del bagagliaio della Focus (prima versione) 5p.?
Grazie

Come non detto: l'ho trovata usando con più calma la funzione di ricerca del forum  :icon_redface:
350l. giusto?
Se i moderatori lo reputano giusto, questo mio intervento frettoloso si può cancellare.
« Ultima modifica: 10 Ottobre 2013, 13:52:16 da ellepi »

Offline damaso

  • Fordista Junior
  • **
  • In Idaf da: Apr 2014
  • Post: 316
  • Località: roma
  • Auto: Focus I
  • Motore: 1.8 tdci 115cv
  • Anno: 2004
  • Alimentazione: Diesel
  • Km: 10.000 - 50.000
  • Idafizzato: NO
Re:Storia e Versioni Ford Focus I.
« Risposta #8 il: 04 Settembre 2014, 11:04:58 »
per le 16 candeline.


Damaso possibilmente non fare quotature totali ;)
« Ultima modifica: 10 Settembre 2014, 17:08:20 da Ronny »
Ricordiamoci che con una tastiera è difficile trasmettere il proprio stato d'animo, e che come esseri umani siamo artisti del compromesso.

Offline brunone

  • New Entry
  • In Idaf da: Set 2015
  • Post: 4
  • Età: 50
  • Località: milano
  • buongiorno a tutti
  • Auto: Focus I
  • Motore: 1.8 tdci 100cv
  • Anno: 2003
  • Alimentazione: Diesel
  • Km: 150.000 - 200.000
  • Allestimento: x trend
  • Colore: argento
  • Idafizzato: NO
Re:Storia e Versioni Ford Focus I.
« Risposta #9 il: 09 Settembre 2015, 15:32:30 »
grande problema, sostituzione kit volano/frizione ogni 100.000 km :mad: :mad: :mad: :mad: :mad: