Demo Prova Link
Le Guide "fai da te" di Idaf
Consulta le Guide per questo modello

Autore Topic: Storia e Versioni Ford Galaxy  (Letto 2333 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Titanium

  • Amministratore
  • Fordista Sovrano
  • *******
  • In Idaf da: Mag 2007
  • Post: 8020
  • Età: 37
  • Località: Legnago VR
  • Maurizio
    • Idaf.it
  • Auto: C-Max I
  • Motore: 1.8 tdci 115cv
  • Anno: 2006
  • Alimentazione: Diesel
  • Km: 100.000 - 150.000
  • Colore: Blu
Storia e Versioni Ford Galaxy
« il: 14 Gennaio 2009, 15:56:44 »
Galaxy

La Ford Galaxy è una grande monovolume prodotta dalla filiale europea della casa americana Ford Motor Company. Attualmente è giunta alla seconda generazione.

Prima Serie: 1995-2000

La prima generazione fu costruita in collaborazione col gruppo tedesco Volkswagen presso gli stabilimenti di Palmela in Portogallo. La vettura, frutto del progetto AutoEuropa, gemella delle Seat Alhambra e Volkswagen Sharan, è stata studiata per adattarsi alle esigenze del pubblico europeo.
La Galaxy utilizzò numerose parti meccaniche Volkswagen, come il motore 2.8 VR6 benzina condiviso con le versioni sportive della Golf, oppure il turbodiesel 1.9 a iniettore pompa progettato dal gruppo VAG. L'unica motorizzazione prodotta dalla Ford risultava un 2 litri benzina. Negli anni successivi questa unità venne rimpiazzata dal 2.3 16 valvole utilizzato per la prima volta sulla seconda generazione di Ford Scorpio. Il 2,3 litri venne montato in posizione trasversale. Il cambio manuale a 5 rapporti che equipaggiava le motorizzazioni benzina di origine Ford era prodotto dalla Volkswagen ma rivisto per adattarsi al meglio ai propulsori Duratec. Le restanti trasmissioni manuali e automatiche venivano montate senza alcuna modifica.
Gli interni risultavano un mix di componenti Ford e VW, come la strumentazione e gran parte dei pulsanti derivati dalle Golf e Passat, mentre il disegno della plancia ricordava vivamente quello dalla Mondeo.

Prima serie restyling: 2000-2005

Un aggiornamento pesante venne effettuato nel 2000. Il design ottenne numerosi benefici soprattutto nella zona frontale con inediti proiettori ispirati alla seconda generazione di Mondeo. Gli interni ottennero un nuovo cruscotto, utilizzando materiali di alta qualità e il profilo della plancia venne completamente ridisegnato.
Inoltre vennero aggiunti nuovi motori, il nuovo 1.9 TDI omologato Euro 3 era disponibile nelle versioni da 115, 130 e 150 cavalli, combinati con una trasmissione manuale a 6 rapporti, oppure ad un cambio Tiptronic automatico con 5 rapporti disponibili nella modalità sequenziale.
Alla fine del 2003 il modello, in contemporanea con il Volkswagen Sharan, ha beneficiato di un leggero restyling, che ha interessato i gruppi ottici anteriori e posteriori e la mascherina.

Seconda serie: 2006 – 2010

La seconda serie venne presentata al Salone dell'auto di Ginevra nel 2006 e venduta dal giugno dell'anno successivo.
La nuova Galaxy è più larga delle progenitrici ed è stata completamente realizzata da Ford, senza contenuti Volkswagen. Non è più assemblata in Portogallo, ma nel nuovo stabilimento di Genk in Belgio assieme alla Mondeo.
A causa delle sue dimensioni, la Ford non è stata in grado di disegnare la Galaxy usando a pieno il Kinetic Design tipico della casa; tuttavia la Ford ufficialmente ha affermato che l'auto contiene numerosi elementi come la griglia trapezoidale, ampi passaruota e fari sfuggenti.
Le motorizzazioni disponibili fanno parte della famiglia motoristica Duratec (motori benzina 2.0 da 146 cavalli e 2.3 da 161 cavalli) e Duratorq (motori diesel 1.8 TDCI da 100 e 125 cavalli, 2.0 TDCI da 140 e 2.2 TDCI biturbo diesel da 175 cavalli) e progettati dal gruppo Ford.
Un'altra peculiarità del Ford Galaxy è il sistema FoldFlatSystem condiviso con la Ford S-MAX che garantisce una massima flessibilità e sfruttamento dello spazio interno della vettura.
Sotto il punto di vista della sicurezza automobilistica, la Galaxy è stata sottoposta al crash test dell'EuroNCAP totalizzando il punteggio di cinque stelle.

Terza serie: 2010

Arriva a Febbraio del 2010 la Nuova Ford Galaxy , che si rinnova contemporaneamente alla Ford S-Max, con cui condivide pianale e parecchie soluzioni meccaniche e tecniche.
La Ford Galaxy in versione 2010 non stravolge la propria estetica rispetto al modello che sostituisce, limitandosi, a livello estetico, ad un lieve ritocco dei paraurti, ad una nuova calandra con listelli cromati e fendinebbia di nuovo disegno.
Tra le novità segnaliamo la presenza delle barre in alluminio poste sul tetto, i fari posteriori a LED, la fascia inferiore verniciate e, sulle versioni più prestigiose, la Ghia e la Titanium, troviamo inserti cromati su portiere e finestrini. Anche internamente c’è stata una rivisitazione complessiva ben congeniata, con un nuovo sistema audio e finiture più curate.
Tra le novità motoristiche, comuni peraltro a quelle introdotte sulla S-Max, troviamo il nuovo 2.000 EcoBoost SCTi, 4 cilindri, in alluminio, con iniezione diretta, doppia fasatura variabile e turbocompressore a bassa inerzia, che portano la potenza del motore a 203 cavalli, con una coppia massima di 300 Nm tra i 1.750 ed i 4.500 giri al minuto.
Grazie a queste caratteristiche, la Nuova Galaxy è in grado di raggiungere i 217 km/h accelerando da 0 a 100 km/h in soli 8,8 secondi.
Tra i propulsori a gasolio debuttano i nuovi Duratorq 2.0 TDCi da 140 e da 163 cavalli, entrambi omologati Euro 5. Come opzional è possibile la scelta del cambio PowerShift doppia frizione a 6 marce.
Tra le apparecchiature di sicurezza troviamo il nuovo Controllo degli angoli ciechi, un sistema radar innovativo. Tra gli accessori troviamo le luci di cortesia a LED, la telecamera per la retromarcia e l’apertura keyless.

Motorizzazioni (Euro5):

Benzina:

Duratec 2,0 (145CV)
Duratec Flexifuel da 2,0 (145CV)
EcoBoost SCTi 2.0 litri  (203CV)

Diesel:
Nuovo Duratorq TDCi 2.0 (115CV)
Nuovo Duratorq TDCi 2.0 (163CV)
Nuovo Duratorq TDCi 2.2 (200CV)


by Abega

« Ultima modifica: 07 Febbraio 2011, 15:26:15 da Titanium »
...il progresso è Ford...la passione è IDAF...