Autore Topic: Cambio automatico frizione problematiche indagine  (Letto 1002 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline m742002

  • Fordista Novello
  • *
  • In Idaf da: Set 2012
  • Post: 59
Cambio automatico frizione problematiche indagine
« il: 01 Ottobre 2019, 10:04:35 »
Ciao a tutti,
é da molto che non scrivo qui, da quando da una ford sono passato a Renault.
Voi però siete una community molto attiva e quindi volevo segnalare un'officina molto valida che mi ha risolto una grossa grana.
Come dicevo ho da qualche anno una Renault Scenic xmod con cambio automatico Edc della Getrag che a pare equipaggi anche le ford il powershift.
Ormai le auto hanno tutte l'elttronica che segnala le anomalie e nel mio caso si era accesa la spia della chiave inglesre e il messaggio dell'antiinquinamento da controllare
Essendo la mia un'auto diesel col fap pensai di andare in Renault per la diagnosi.
La sorpresa fu che mi dissero che tale anomalia guardando con il pc e software Renault indicava il consumo della frizione dell'auto (che attualmente ha 150000 km) e che renault come pratica consiglia la sostituzione delle frizioni e degli attuatori oltre che della centralina del cambio. Costo totale 3000 euro per un'auto la mia del 2010 che forse ne vale 5000. Inutile dire la mia dipserazione.
Ovviamnete la portai in un'altra concessionaria generica ma la diagnosi fu la medesima, il coputer indicava usura di un disco della frizione.
Da buon ex idaffiano cercai vari soluzioi in rete, ricambi all'estero, etc..... frizoni compatibili....ero rassegnato a comprare un ricambio frizione a 1300 euro e cercare qualcuno che me lo montasse, anche perchè oltre la parte meccanica c'è bisogno del softwareper resettare i parametri usura della frizione etc... ovviamnete le officine Renault classiche ti snobbano, non volgiono problematiche.......
Gira e rigira mi danno il nunero di telefono di un'azienda che si occupa di soli cambi automatici a Lodi (mi) che contatto.
La prima sorpresa é che nonostante io volessi montare la nuova frizine da 1300 euro (kit con già gli attuatori), lui subito contro il suo interesse mi dice: Tu prima vieni qui, proviamo l'auto, facciamo le diagnostiche e poi ci ragioniamo.
Ottimo approccio, rispetto a quelli ero abituato mi pare un notevole passo avanti.
Scusate se é poco tutte le concesisonarie Renault da me contattate, prima si preoccupavano di farmi pagare la diagnostica a pc 50-60 euro per attaccare il pc e premere un tasto e poi il risultato era.....3000 euro di preventivo.
Senza contare, sarò un caso che ci siamo accordati il mattinoper il pomeriggio, in Renault a milano ci volgiono settimane per un appuntamento e devi lasciare la macchina 3 giorni, neanch eil collegamento alla diagnostica fosse qualcosa di esoterico.
Comunque arrivato a lodi (mi) provammo l'auto per circa 1 ora in strada con la diagnostica attivata dei loro strumenti, mi dissero che a parer loro escludevano il cambio e probabilmente ocntrariamente a quanto afferamto da Renault c'era un falso positivo. Ovvero qualche sensore propbabilmete a causa dello sporco nel fap registrav auna minima perdita di potenza che faceva attivare il messaggio di allarme usura frizione.
Mi hanno deto di star tranquillo e mi hanno congedato senza volere nemmeno nulla.
Una cortesia eccezionale.
In genere loro lavorano con officine e fanno cambi frizioni e aria condizonata e basta, sono specializzati credo anche in mezzi industriali camion etc......
Sono presenti anche a Bergamo e comunque lavorano su tutta Italia con corrieri.
Cosa dire dopo averli ringraziati ho chiesto loro se potevo comunicare il loro telefono a chi fosse in difficoltà e mi hanno detto di sì. Ecco il riferimento 3381082491 (nome Nik) sperando di aiutare qualcuno di Voi come voi avete fatto con me un sacco di volte. Ciao a tutti.

Offline ernesto

  • Fordista Sovrano
  • ******
  • In Idaf da: Mar 2011
  • Post: 12942
  • Età: 55
  • Località: cappelle sul tavo
  • ogni giorno è un nuovo giorno
  • Auto: Focus II
  • Motore: 2.0 tdci 136cv
  • Anno: 2008
  • Alimentazione: Diesel
  • Allestimento: titanium
  • Colore: Grigio Mare (met)
  • Idafizzato: SI
Re:Cambio automatico frizione problematiche indagine
« Risposta #1 il: 01 Ottobre 2019, 14:30:18 »
bene, cita pure l'azienda visto che  in tutta italia così se la si può sfruttare altrove lo si fa, quello che però vorrei sottolineare che è la persona che fa l'azienda e non l'azienda che fa la persona, mi auguro di no, ma in qualche altra succursale si potrebbe essere trattati alla stregua delle officine dei brand ufficiali
focus MK 2,5 tdci 2.0   136 CV
cruise control illuminato, svuota tasche illuminato, cassetto illuminato, bracciolo illuminato con spia, cofano illuminato, pozzetti ant e post illuminati, coral monza 165mm, specchietti esterni con led, clacson su piastrine argentate

Offline CynthiadoM

  • New Entry
  • In Idaf da: Ago 2019
  • Post: 1
  • Età: 37
  • Località: Egypt
  • Auto: Focus II
  • Motore: 2.0 tdci 136cv
  • Altro Motore: ReneeShofe
  • Anno: 2010
  • Alimentazione: GPL
  • Km: oltre 200.000
  • Allestimento: OraliaRal
  • Colore: CynthiadoM
  • Idafizzato: NO
Cambio automatico frizione problematiche indagine
« Risposta #2 il: 21 Dicembre 2019, 14:17:01 »
A me con il robotizzato lo so che non è un automatico il meccanico mi aveva detto di non lasciarlo in drive perché si andava in rischio di rovinare la frizione, mi ha fatto lesempio che era come stare fermi con la frizione schiacciata..