Off-Topic, non solo auto > BAR idaffiano

VECCHI NUOVI HI-FI

(1/3) > >>

Claudio M:
Io da ragazzino, sempre stato amante dell'HI-FI e quando dico HI-FI, parlo si sitemi con ampli dal peso di 30kg e piu' con finali a transistor o mosfet, con sintonizzatore a scala parlante analogica e manopola con volano, parlo di periferiche di altissima qualita' ... ma parlo soprattutto di piatto giradischi.
Ora mi rendo conto che molti di voi, forse non hanno nemmeno avuto modo di vederlo questo mitologico oggetto o perlomeno usato mai, io che ho lavorato per anni in radio ne ho avuti a decina per le mani.
Attualmente che impianto musicale avete? Non chiamatelo HI-FI se lo avete acquistato in negozio di elettrodomestici o all'ipermercato o se lo avete pagato solo alcune centinaia di euro, esprimetelo per  quello che e'.
Io onestamente ho un impianto HI-FI ottimo non a livello dei primi avuti ma ottimo, certo anni fa ho dovuto eliminare il piatto per sostituirlo con un lettore cd di qualita', ma non vi nascondo che se potessi tornare ai vecchi dischi lo farei di corsa, chi non ha provato un  "piatto" di classe, non puo'capire la sublime goduria di vederlo girare, di vedere il braccio seguire i solci con la dovuta perizia ... dio quando era bello, non parliamo del suono mille volte piu' profondo e presente dei migliori cd di oggi.
Se fosse per me oggi riprenderei in uso dischi e giradischi come elemento principale degli HI-FI, e lascerei ai cd il compito di sostituire le care amate cassette magnetiche (delle quali spero di poterne parlare prossimamente).
Se lo vorrete sono in in grado e lo faro', di descrivere il passato, le caratteristiche e le migliori marche esistite di questi arcani (per molti di voi) apparecchi.

Max59:
Grande aliseo! Ho sempre avuto una passione esagerata per l'hifi.... non ho mai avuto in gioventù grosse somme da poter spendere, ma mi sono rifatto una decina di anni fa acquistando un discreto impianto (con ampli da 25 kg come piace a te...).
Adoro "ascoltare" la musica, dove per ascoltare intendo stare seduto comodo in poltrona e non fare altro che godermi la musica..
ho suonato per molti anni in un gruppo rock la chitarra elettrica in gioventù e per me la musica è sempre stata molto importante, la conosco, la apprezzo e sono molto "allenato" per riuscire a distinguere un buon brano da uno mediocre come esecuzione e un discreto impianto da uno "ultima generazione" con molti watt/canale ma carente per altri aspetti....
Ricordo perfettamente (e rimpiango come te...) i vecchi impianti di una volta... avere adesso un ampli valvolare di discreto livello vuol dire spendere una fortuna..... ma vuoi mettere la morbidezza del suono?

Claudio M:
Perfetto Max, hai colto il segno, hai mensionato anche gli impianti valvolari, io non li ho nemmeno nominati tanto li ho considerati esoterici e inarrivabile, ma ho avuto un apli in calasse -A- pura, con finali in mosfet, 24 kg per soli 30watt canali ma una purezza inimagginabile. Hai mai avuto a che fare con piatti?

Max59:
Infatti aliseo è come ti dicevo, con un buon valvolare non serve avere tanti watt in uscita, il suono è comunque incredibile....
io dieci anni fa ho comprato il più grosso ampli integrato Yamaha, l' AX930 Natural Sound... mi è costato una fortuna a quel tempo... di potenza continua "butta fuori" 130 watt, arriva a 217 di massima, può pilotare casse con 8, 4, 2 ohm, arrivando sui 2 ohm a 400 watt di picco per canale... il tutto con una naturalezza di suono da sballo.... non è certo un ampli da discoteca, i bassi, anche se esaltati al massimo restano belli profondi e morbidi, senza nessuna traccia di distorsione (ha valori praticamente pari a 0....)...
Ho ascoltato recentemente un valvolare di un amico con "soli" 30 watt per canale e casse Sonus Faber.... beh... sono rimasto di stucco.... un suono pieno, morbido, caldo, fantastico!!!! niente da invidiare alla potenza del mio...... solo che con quello che lui ha pagato l'ampli io ho comprato tutto l'impianto....
comunque dai, non mi lamento, per le mie orecchie basta e avanza, riesco a cogliere tutte le sfumature musicali e la resa è più che soddisfacente.....
Quando avrò due soldi da spendere (probabilmente mai....) cambierò le casse acustiche, che sono un po' sottodimensionate......

Claudio M:

--- Citazione da: Max59 ---Infatti aliseo è come ti dicevo, con un buon valvolare non serve avere tanti watt in uscita, il suono è comunque incredibile....
io dieci anni fa ho comprato il più grosso ampli integrato Yamaha, l' AX930 Natural Sound... mi è costato una fortuna a quel tempo... di potenza continua "butta fuori" 130 watt, arriva a 217 di massima, può pilotare casse con 8, 4, 2 ohm, arrivando sui 2 ohm a 400 watt di picco per canale... il tutto con una naturalezza di suono da sballo.... non è certo un ampli da discoteca, i bassi, anche se esaltati al massimo restano belli profondi e morbidi, senza nessuna traccia di distorsione (ha valori praticamente pari a 0....)...
Ho ascoltato recentemente un valvolare di un amico con "soli" 30 watt per canale e casse Sonus Faber.... beh... sono rimasto di stucco.... un suono pieno, morbido, caldo, fantastico!!!! niente da invidiare alla potenza del mio...... solo che con quello che lui ha pagato l'ampli io ho comprato tutto l'impianto....
comunque dai, non mi lamento, per le mie orecchie basta e avanza, riesco a cogliere tutte le sfumature musicali e la resa è più che soddisfacente.....
Quando avrò due soldi da spendere (probabilmente mai....) cambierò le casse acustiche, che sono un po' sottodimensionate......
--- Termina citazione ---


Se il tuo ampli riesce a pilotare casse da 8 a 2 ohm, sicuramente sara' un finale mosfet, che dopo le valvole sono di tutto riguardo.
Tempo fa vidi delle casse amplificate per pc non ricordo la marca, ma il subwoofer aveva 3 valvole elettrolitiche e non ti dico.

Il costo? accettabile sulle 300 euro.

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Vai alla versione completa