L'Officina > Gomme & Cerchi

Pneumatici - interpretazione dei codici

(1/1)

Able007:
Cerchiamo intanto di capire come si legge la misura di un pneumatico:





esempio 205/50 R 17 93W

205 --> indica la larghezza della superficie di appoggio totale dello pneumatico espressa in millimetri

50 --> indica l’altezza della gomma in percentuale rispetto alla larghezza espressa in millimetri; il nome tecnico è “rapporto nominale d’aspetto” che indica in percentuale il rapporto tra la larghezza e l’altezza del pneumatico(quindi 50% di 205 = 102.5 mm)

R --> indica l’architettura dello pneumatico, in questo caso ci informa che siamo di fonte ad una gomma con disposizione Radiale delle tele.

17 --> è il diametro di calettamento del cerchio espresso in pollici (1 pollice = 2.54 millimetri)

93 --> è l'indice di carico per ogni gomma

W --> è il codice di velocità ed indica la velocità massima per cui è stata progettata la gomma


ipotetizzando di avere 5 auto equipaggiate ognuna con una misura diversa di cerchio,e che siano ipoteticamente ognuna a 60km/h di tachimetro ci troveremo come velocità reale questi valori

14" --> 54.13 km/h

15" --> 58.40 km/h

16" --> 60.00 km/h

17" --> 62.41 km/h

18" --> 62.64 km/h



Indice di carico
L'indice di carico è un codice numerico che corrisponde al carico massimo che un pneumatico può sopportare. Il carico del pneumatico moltiplicato per 2 deve coprire il carico totale dell'asse del vostro veicolo. Per conoscere il vostro indice di carico, vi basta leggerlo sul fianco di uno dei vostri pneumatici e confrontarlo con la tabella degli indici di peso



Indice di velocità
L'indice di velocità è un codice alfabetico che corrisponde alla velocità massima alla quale un pneumatico può viaggiare. Per conoscere il vostro indice di velocità, vi basta leggerlo sul fianco di uno dei vostri pneumatici e confrontarlo con la tabella degli indici di velocità.


È vietato montare un indice di velocità inferiore a quello dei pneumatici montati in origine sul veicolo o a quello raccomandato dal costruttore. In compenso, è possibile montare un indice di velocità superiore.

D'inverno, è possibile montare un indice di velocità inferiore (di una lettera) ai pneumatici estivi. Per esempio, se sul veicolo sono montati pneumatici estivi con indice W, si potranno montare pneumatici invernali con indice V, ma non con indice H.


Proprio come la potenza di frenata, l'aderenza del pneumatico è un elemento fondamentale per la sicurezza del conducente e dei suoi passeggeri. Questa aderenza può variare da 1 a 10 a seconda del pneumatico, delle sue scolpiture, della sua larghezza, della qualità del manto stradale, ma soprattutto a seconda delle condizioni climatiche. Con i tre seguenti esempi, vi spiegheremo in modo semplice e preciso i pochi principi di base legati ai pneumatici e al loro utilizzo.


Pneumatici Estivi
Potete viaggiare con pneumatici estivi tutto l'anno se l'utilizzo del vostro veicolo, gli spostamenti effettuati e il clima della vostra area geografica ve lo permettono. È importante avere dei pneumatici estivi sempre in ottimo stato. Infatti, in caso di pioggia o di neve, il pneumatico estivo avrà
prestazioni più scarse, o addirittura quasi inesistenti, se l'usura del pneumatico è troppo rilevante. Però, un pneumatico estivo offre alte prestazioni su suolo asciutto e avrà un'aderenza molto elevata.


Pneumatici Invernali
Si raccomanda di montare dei pneumatici invernali a partire dal mese di novembre e fino al mese di marzo compreso. L'uso dei pneumatici invernali varia però a seconda dell'utilizzo del vostro veicolo, degli spostamenti effettuati e del clima della vostra area geografica. È molto importante avere dei pneumatici invernali sempre in ottimo stato, poiché dei pneumatici invernali consumati non saranno efficaci né sulla neve, né su suolo bagnato. PNEUS-ONLINE vi consiglia di montare 4 pneumatici da neve allo scopo di aumentare l'aderenza del vostro veicolo in inverno, e vi raccomanda di cambiare i pneumatici invernali a partire da 3,5 mm di profondità di scolpitura allo scopo di conservare una massima aderenza su suolo innevato. Infine, vi preghiamo di notare che il montaggio di pneumatici invernali influenzerà sensibilmente il comportamento del vostro veicolo e la sua tenuta di strada su suolo asciutto.


Pneumatici per tutte le stagioni
Il pneumatico per tutte le stagioni è un buon compromesso se utilizzate il vostro veicolo d'estate e d'inverno. È un pneumatico adatto su tutti i tipi di terreno, ma che resta un po "generico". Un pneumatico per tutte le stagioni non sarà altrettanto performante e non avrà una tenuta di strada altrettanto buona su suolo asciutto come un pneumatico estivo. Non avrà nemmeno un grip altrettanto elevato come un pneumatico da neve su suolo innevato. È importante anche avere dei pneumatici tutte stagioni in ottimo stato perché questi restino performanti in tutte le situazioni.


Perché montare pneumatici invernali sul mio veicolo?
Si raccomanda di montare pneumatici invernali a partire dal mese di novembre e fino al mese di marzo incluso. Questa raccomandazione è tanto più valida per gli automobilisti che intendono guidare in zone geografiche con condizioni climatiche invernali rigide. E' molto importante mantenere gli pneumatici invernali sempre in buono stato, poiché se usurati, la loro efficacia diminuisce su suoli innevati o ghiacciati. PNEUS ONLINE consiglia di montare 4 pneumatici invernali (chiamati anche pneumatici da neve) per mantenere una buona aderenza durante l'inverno e raccomanda di sostituire gli pneumatici invernali quando la profondità della scolpitura raggiunge i 3,5 mm.

1. Tenuta di strada Dal momento in cui il termometro registra una temperatura inferiore ai 7°C, la gomma non ha più le stesse proprietà, influendo sulle reazioni dello pneumatico e del veicolo.
2. Frenata e motricità L'elevato numero delle caratteristiche lamelle, ottimizza l'aderenza dello pneumatico e riduce la distanza di frenata a temperature molto basse. Lo pneumatico invernale offre una migliore trazione su suoli innevati e ghiacciati, anche per veicoli pesanti (4x4, utilitarie...).
3. Sicurezza Nonostante tutte le innovazioni tecnologiche di assistenza alla frenata, controllo di traiettoria o altri sistemi antislittamento del veicolo (ABS, EPS, ASR, ?), è possibile ottenere un rendimento ottimale in condizioni climatiche rigide solo se il veicolo è fornito di pneumatici invernali. Con pneumatici estivi oppure All Season, la performance di questi sistemi sono nettamente inferiori. In qualsiasi condizione climatica (neve, ghiaccio, pioggia...), gli pneumatici invernali vi permettono di guidare in tutta sicurezza.


Quando è necessario utilizzare catene da neve?
Lo scopo delle catene da neve è di penetrare lo strato di neve in profondità e impedire che si ammassi lungo lo pneumatico, poiché ciò ostacola la trazione del veicolo. Montare pneumatici invernali permette nel 99% dei casi di non dover montare delle catene. E' autorizzato l'uso di catene solamente su strade innevate, in qualsiasi periodo dell'anno e su tratti di strada con segnaletica indicante: "catene per neve obbligatorie".
Attenzione! E' estremamente importante:
• Mai guidare ad una velocità superiore ai 25 km/h con pneumatici su cui sono montate catene da neve.
• Togliere le catene in assenza di neve sulla carreggiata, per evitare di danneggiare la ruota (pneumatico, cerchio), nonché il veicolo stesso (organi di passaggio della ruota, carrozzeria...).



La classificazione UTQG
misura il livello di prestazioni di un pneumatico in funzione di tre dati comparativi, per aiutarvi a scegliere meglio. Questi dati sono nati da test realizzati in condizioni precise (su circuito) e i loro risultati sono informativi. Gli indici UTQG si trovano sul fianco di un pneumatico. (come sull'esempio qui sotto: 280-A-A).



Usura del battistrada (Treadwear)
L'indice di Treadwear corrisponde alla velocità di usura di un pneumatico. Questo indice è ottenuto tramite un test effettuato su circuito su una distanza di 9600 km, in condizioni controllate. Questo indice è compreso tra 60 e 620 e il valore di riferimento è 100. Per esempio un pneumatico con un Treadwear di 50 si consumerà 2 volte più velocemente di un pneumatico normale mentre un pneumatico con un Treadwear di 420 si consumerà 4,2 volte meno rapidamente.
DA RICORDARE: Più l'indice di Treadwear è elevato, più la durata di vita del pneumatico è lunga.

Aderenza (Trazione)
L'indice di Trazione corrisponde all aderenza di un pneumatico su strada bagnata. Questo indice è espresso con le lettere AA (lindice più alto), A, B e C (lindice più basso). L'indice C è il minimo accettabile..
DA RICORDARE: Più l'indice di trazione è elevato, più lo spazio di frenata è corto. L'indice di trazione corrisponde all aderenza su strada bagnata in linea retta

Resistenza al riscaldamento (Temperatura)
L'indice di Temperatura corrisponde alla resistenza del pneumatico al riscaldamento e alla sua capacità di dissipare il calore. Questo indice è ottenuto tramite un test in laboratorio su una strada di prova. Un eccesso di calore può provocare un deterioramento del pneumatico. Questo indice è indicato dalle lettere A (indice più alto), B e C (indice più basso). L'indice C è il minimo imposto dalla legge.
DA RICORDARE: Un indice di Temperatura elevato significa che il pneumatico resiste al riscaldamento


Rodaggio e usura
Ogni pneumatico nuovo ha bisogno di un periodo di rodaggio. Il rodaggio consiste nel viaggiare a velocità moderata per i primi 200/300 chilometri, allo scopo di migliorare le prestazioni dei pneumatici sul lungo termine. Si consiglia di non accelerare rapidamente né frenare bruscamente nei primi chilometri, il tempo di adattare la guida ai nuovi pneumatici. Se il vostro vecchio treno di pneumatici era molto consumato, notate che il comportamento del vostro veicolo sarà differente con il nuovo treno, anche per delle marche e dei riferimenti identici.


Controllo dell'usura dei pneumatici

In occasione della verifica della pressione dei pneumatici, è necessario verificare anche l'usura del battistrada. Degli indicatori TWI sono messi sui fianchi dei pneumatici e permettono al conducente di localizzare gli indicatori di usura. L'usura non deve mai raggiungere gli indicatori sul fondo delle scolpiture e deve essere regolare su tutta la superficie. "L'indicatore d'usura di 1.6 millimetri indica l'altezza minima legale della gomma".


Equilibratura
L'equilibratura è necessaria a ogni cambio di pneumatico sul cerchione allo scopo di eliminare le vibrazioni e gli effetti di uno squilibrio del corpo rotante. L'equilibratura è necessaria per i pneumatici anteriori e posteriori del vostro veicolo. Notate che i vostri pneumatici e gli organi meccanici del vostro veicolo come le sospensioni, i cuscinetti o anche lo sterzo sono solo alcuni esempi di organi che possono consumarsi in modo prematuro se i vostri pneumatici non sono equilibrati.


Convergenza
Una revisione della geometria potrebbe risultare necessaria in quanto quest'ultima potrebbe subire lievi modifiche, ad esempio a seguito di un urto contro un marciapiede. Una geometria ottimale consente di aumentare il ciclo di vita utile dei vostri pneumatici, migliorando al contempo la tenuta di strada del vostro veicolo e il risparmio di carburante. Una geometria scorretta è difficilmente riscontrabile nel corso della guida del veicolo; per questo motivo PNEUS ONLINE raccomanda di eseguire una revisione della geometria in corrispondenza di ciascuna sostituzione degli pneumatici. Si noti che il comportamento del proprio veicolo e la sicurezza personale possono essere inficiati in caso di uno squilibrio della geometria.
 
La geometria necessita di essere regolata nel caso in cui siano state individuate:
• usura anomala dei bordi interni o esterni degli pneumatici,
• tendenza a tirare da un lato in fase di accelerazione e dall’altro in caso di frenata,
• tendenza a tirare a destra o a sinistra a velocità stabili su una strada piana,
• significativa rigidità dello sterzo,
• scarsa centratura del volante,
• dopo una svolta, le ruote non ritornano rapidamente in "linea retta".
Qualsiasi bisogno di regolazione della geometria è la conseguenza di un elemento difettoso o di un urto violento (per esempio se "si prende un marciapiede") che ha modificato le regolazioni iniziali


I vostri pneumatici alla giusta pressione
Ogni produttore automobilistico seleziona, testa ed omologa diversi pneumatici per ogni modello proposto, secondo dei criteri di peso, di prestazioni, di misura, ecc. Gli indici di peso e di velocità sono due criteri molto importanti nella selezione di pneumatici, e determinano la pressione da applicare ai vostri pneumatici. Le indicazioni sulla pressione da applicare sono disponibili all'interno dello sportello del serbatoio, sul fianco della portiera del conducente, nel manuale del vostro veicolo o a volte anche nel vano motore. Potete utilizzare anche la nostra tabella delle pressioni standard. Notate che avete due indicazioni per la pressione dei vostri pneumatici: veicolo a pieno carico o su autostrada e veicolo a carico normale. La pressione dei vostri pneumatici dovrà essere verificata a freddo, cioè il vostro veicolo non dovrà avere percorso più di 3/5 chilometri nelle ultime due ore. In caso contrario, se vi fermate per esempio in un area di servizio e i vostri pneumatici sono caldi, aggiungete 0.3 bar alla pressione indicata (1 bar = circa 1kg/cm2) poi controllate la pressione di nuovo quando i pneumatici sono freddi. Badate a non ridurre mai la pressione dei pneumatici a caldo. I tappi delle valvole devono essere al loro posto per assicurare una buona tenuta e devono essere anche cambiati quando montate dei pneumatici nuovi.


I pericoli di un pneumatico con una pressione errata
Un pneumatico sottogonfiato, anche leggermente, si surriscalda e può scoppiare in qualsiasi momento. L'usura del battistrada più veloce sui lati e il vostro consumo di carburante aumenterà. A volte il fianco del vostro pneumatico potrà anche consumarsi in caso di un notevole sottogonfiaggio. Al contrario, il battistrada di un pneumatico con pressione troppo alta si consumerà molto più velocemente e sarà più vulnerabile se viaggiate su una strada dissestata o terra non battuta.
Badate a verificare la pressione dei vostri pneumatici una volta al mese circa e anche in caso di brusca variazione della temperatura. Si raccomanda anche di gonfiare la ruota di scorta al massimo, nel limite autorizzato.


Le regole da rispettare
Conforme alla legge, per cambiare le dimensioni dei vostri pneumatici, dovete rispettare i seguenti punti:
• montate pneumatici dello stesso diametro esterno (o leggermente più piccoli)
• Il tachimetro non deve indicare meno della velocità reale. Quando viaggiate tra 40 e 120 km/h, il tachimetro può indicare fino al 10% di più delle velocità reale
• montate pneumatici il cui indice di carico sia uguale o superiore a quello del pneumatico originale
• montate pneumatici il cui simbolo di velocità sia uguale o superiore a quello del pneumatico originale (tranne per i pneumatici da neve.).
• verificate che il diametro e la larghezza del cerchione siano adatti al pneumatico
• utilizzando pneumatici con misure diverse tra anteriore e posteriore sui veicoli che sono dotati di sistemi antibloccaggio o antipattinamento (ABS, ASR) e anche sui veicoli 4x4, bisogna tenere conto della differenza della circonferenza di rotolamento
• accertatevi che la modifica delle dimensioni prevista non ponga nessun problema meccanico (ingombro, sporgenza oltre la carrozzeria...)
• chiedete conferma al costruttore, all'officina e alla vostra assicurazione che l'equipaggiamento desiderato è omologato su strada per il vostro veicolo.
• La tabella qui sotto offre la possibilità di conoscere, a partire dalla larghezza del vostro cerchione, la larghezza dei pneumatici che si possono montare sul cerchione.Per esempio, per un cerchione di 6 pollici, potete montare pneumatici da 175, 185, 195 o 205.





attenzione: la guida è puramente ad uso indicativo.
L'autore o il forum non si assume nessuna responsabilità in caso di danni al veicolo!
Si ricorda che la proprietà della guida è dell'autore e del forum, la riproduzione non è autorizzata, a meno che non si citi espressamente la fonte www.idaf.it

Navigazione

[0] Indice dei post

Vai alla versione completa